direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La “Dante Alighieri” di Gerusalemme al tempo del Coronavirus

CULTURA

Il nostro tradizionale percorso culturale – che inizia con un convegno internazionale e si conclude con un viaggio in Italia – quest’anno non potrà svolgersi per ovvie ragioni. Ma la Calabria ci attenderà l’anno prossimo, così come le altre attività culturali programmate, solo rimandate al prossimo anno accademico che inizierà nel settembre 2020.

GERUSALEMME – Il Comitato Dante Alighieri di Gerusalemme si rivolge ai “cari amici della Dante” spiegando che “in questo periodo di pandemia globale anche noi ci siamo dovuti adattare alle misure di distanziamento sociale e di confinamento che mal si conciliano con il nostro spirito di associazione volto a promuovere il dialogo tra persone di orizzonti diversi, uniti nel loro amore per la lingua e la cultura italiane. Nonostante le molte difficoltà, le nostre attività non sono cessate neppure per un momento grazie ai nostri volontari e soprattutto del nostro corpo docente che ha garantito la continuazione dei corsi di lingua a tutti i livelli, adattandosi con pieno successo alle nuove tecnologie di insegnamento a distanza. Ed è con soddisfazione che possiamo dire non solo di non aver perso un solo studente, ma che in questi giorni stiamo cercando di raggiungere e interessare nuovi pubblici usando le opportunità aperte dalle circostanze”

“Il nostro tradizionale percorso culturale – che inizia con un convegno internazionale e si conclude con un viaggio in Italia – quest’anno non potrà svolgersi per ovvie ragioni. Ma la Calabria ci attenderà l’anno prossimo, così come le altre attività culturali programmate – solo rimandate al prossimo anno accademico che inizierà nel settembre 2020. Le nostre gite in Israele riprenderanno invece fra breve con una guida di eccezione, il nostro presidente prof. Dan Bahat, eminente specialista di storia e archeologo di fama mondiale. Pertanto – conclude il Comitato -, invitiamo tutti i nostri soci e amici a mantenere il contatto con noi augurando a tutti salute per continuare a tenere viva la cultura italiana in Israele”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform