direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Italiani in Romania tra l’Ottocento e il Novecento”: mostra foto-documentaria al Museo dell’Emigrazione di Cavasso Nuovo

ITALIANI ALL’ESTERO

Organizzata dall’Erpac- Ente Regionale Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia, in accordo con l’Associazione degli Italiani di Romania e l’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia

CAVASSO NUOVO (Pordenone ) -“Dall’emigrazione all’integrazione: gli Italiani in Romania tra l’Ottocento e il Novecento”. E’ la mostra foto-documentaria allestita al Museo dell’Emigrazione di Cavasso Nuovo .

La mostra –visitabile fino al 19 dicembre – è organizzata dall’Erpac FVG – Ente Regionale Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia, in accordo con l’Associazione degli Italiani di Romania e l’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, con il patrocinio del Consolato generale di Romania a Trieste, della Regione Friuli Venezia Giulia, del Comune di Cavasso Nuovo e il Comune di Montereale Valcellina e con la collaborazione dell’Associazione culturale Zemlja.

Prima dell’inaugurazione ufficiale la presentazione dell’esposizione con gli indirizzi di saluto di: Silvano Romanin, Sindaco di Cavasso Nuovo; Daniele Gladich, Assessore al Bilancio, Tributi, Cultura, Turismo, Pubblica istruzione e Sistemi informatici del Comune di Cavasso Nuovo; lettura dell’indirizzo di saluto inviato da Andi-Gabriel Grosaru, deputato della minoranza italiana presso la Camera dei Deputati della Romania.

Interventi di: Olivia Simion, Associazione degli Italiani di Romania – RO.AS.IT., Bucarest “Dall’emigrazione all’integrazione: gli Italiani in Romania tra Ottocento e Novecento”. Cristian Luca, Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica, Venezia, “Il contributo dei professionisti italiani alla modernizzazione otto–novecentesca della Romania”; Paolo Tomasella, Ente Regionale per il Patrimonio Culturale FVG, Passariano, “Aspetti dell’emigrazione friulana in Romania. Un protagonista ritrovato: Geniale Fabbro maestro costruttore”. Inaugurazione della mostra: Cosmin Victor Lotreanu, Console Generale di Romania a Trieste; Emanuele Zanon, Consigliere regionale e membro componente dell’Ufficio di Presidenza. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform