direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Italiani in Nigeria, l’interrogazione del senatore Iwobi (Lega): chieste iniziative per semplificare il rinnovo del permesso di soggiorno lavorativo per i nostri concittadini in Nigeria

SENATO DELLA REPUBBLICA

 

 

ROMA – Il senatore Tony Chike Iwobi (Lega) in un’interrogazione al Ministro degli Esteri chiede che si arrivi a una soluzione sulla questione dei rinnovi dei permessi di soggiorno per i connazionali in Nigeria. Nell’interrogazione si sottolinea come, secondo quanto evidenziato dal quindicesimo “Rapporto Italiani nel Mondo” della Fondazione Migrantes, relativo all’anno 2020, risultino 883 cittadini italiani iscritti all’AIRE e residenti in Nigeria, che è il principale partner commerciale dell’Italia nell’Africa sub-sahariana, secondo solo al Sud Africa. Nel 2020 –  si legge nell’interrogazione  – le esportazioni italiane in Nigeria sono state pari a 786,6 milioni di euro (più 6,3 rispetto al 2019), segno di un rapporto diplomatico ed economico in crescente evoluzione e sempre più strutturato; la Nigeria rappresenta la prima economia del continente, ed è l’unico Paese africano, insieme al Togo, che ha registrato un aumento delle importazioni dall’Italia per due anni consecutivi; sono diverse decine le imprese italiane presenti nel Paese, in molteplici settori di interesse: idrocarburi, costruzioni, infrastrutture, servizi portuali e ingegneristica. Nel 2020, inoltre, il Governo italiano ha autorizzato un’operazione militare per garantire la sicurezza nel Golfo di Guinea, impiegando un dispositivo aeronavale per le attività di presenza, sorveglianza e sicurezza nell’area del golfo di Guinea, Oceano Atlantico, Nigeria, Ghana e Costa d’Avorio. Nello specifico – continua l’interrogazione – la missione mira ad assicurare la tutela degli interessi strategici nazionali nell’area, con particolare riferimento alle acque prospicienti la Nigeria, proteggendo gli asset estrattivi di ENI, operando in acque internazionali, e al contempo supportando il traffico navale nazionale in transito nell’area, e rafforzando la cooperazione, il coordinamento e l’interoperabilità con la Nigeria e gli altri Stati dell’area. “Considerato che, secondo quanto risulta all’interrogante (Iwobi, ndr), gli italiani residenti in Nigeria lamentano una serie di problematiche relative al rinnovo dei permessi di lavoro nel Paese, oltre all’annosa questione relativa al divieto del possesso di doppia cittadinanza esistente nel Paese africano, si chiede di sapere quali iniziative diplomatiche il Ministro in indirizzo intenda intraprendere al fine di semplificare il rinnovo del permesso di soggiorno lavorativo per i nostri concittadini in Nigeria, e altresì agevolare il rilascio del permesso di soggiorno per motivi familiari, nella piena reciprocità di ordinamento, anche alla luce dell’aumento delle opportunità economiche descritte in premessa”,scrive infine nell’interrogazione il senatore della Lega . (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform