direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Italiani all’estero, Garavini (IV): “Governo ascolti esempio che viene dai Comuni. Esenzione Imu fondamentale per coltivare ricchezza territorio”

ELETTI CIRCOSCRIZIONE ESTERO

La Vicepresidente commissione Esteri incontrando il Sottosegretario agli esteri Ricardo Merlo e il presidente della Commissione Bilancio del Senato Daniele Pesco

ROMA  – “La reintroduzione dell’esenzione Imu per gli italiani nel mondo è una battaglia che i Comuni stanno sostenendo in prima linea. Perché chi vive il territorio sa che il legame con i connazionali all’estero è fonte di ricchezza. Per questo, tante amministrazioni hanno scelto di deliberare l’esonero dalla tassa sull’immobile per quei concittadini che, pur vivendo all’estero, hanno mantenuto il possesso della loro abitazione nel paese di origine. Un impegno lodevole, che può diventare modello da seguire”. Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e Vicecapogruppo vicario Italia Viva-Psi, consegnando al Sottosegretario agli esteri Ricardo Merlo e al presidente della Commissione Bilancio del Senato Daniele Pesco le delibere dei Comuni che hanno approvato l’esenzione Imu

“Ora – prosegue Garavini – è importante che il Governo si impegni, già nella prossima legge di bilancio, a reintrodurre l’agevolazione fiscale per gli iscritti Aire titolari di un immobile in Italia. Si tratta di una misura della quale gioverebbe l’intero Paese, perché permetterebbe di coltivare quel circuito virtuoso anche dal punto di vista economico e turistico che gli italiani all’estero innescano nei confronti del loro Comune di origine”.

Dalle amministrazioni – si legge nella nota – che hanno deliberato l’esenzione al 100 per cento a spese del bilancio comunale, Cattolica Eraclea (AG), Marsico Nuovo (PT), Pedavena (BL), a quelle che hanno approvato l’esenzione al 50 per cento, Alpago (BL), Ponte nelle Alpi (BL), Borca di Cadore (BL). Altre amministrazioni, infine, hanno deliberato l’invito al governo a reintrodurre l’esenzione: Mirabella Imbaccari (CT), San Fele(PT), Ruvo del Monte (PT), Rapone (PT), Atella (PT), Satriano di Lucania(PT), San Giovanni a Piro (SA). Unitamente alle delibere, la Senatrice ha consegnato anche la raccolta firme promossa dal Comites di Zurigo, anch’essa finalizzata alla reintroduzione dellìagevolazione fiscale per gli Aire, consegnata anche alla Presidente del Senato Casellati. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform