direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Italia-Slovenia, incontro tra i Ministri Di Maio e Logar sui temi della cooperazione bilaterale e sull’apertura dell’UE ai Balcani occidentali

FARNESINA

(fonte immagine Farnesina)

ROMA – Si è tenuto nei giorni scorsi un incontro tra il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il Ministro degli Esteri della Repubblica di Slovenia, Anže Logar, nell’ambito della settima sessione plenaria del comitato di coordinamento dei ministri tra Italia e Slovenia. Per Di Maio occorre puntare al rafforzamento della cooperazione bilaterale. “La dichiarazione congiunta firmata con Logar va proprio in questa direzione: sicurezza, migrazioni, infrastrutture e mobilità sostenibile, industria, transizione ecologica, agricoltura e pesca, università. Le profonde interconnessioni nelle zone transfrontaliere trovano nelle minoranze uno straordinario motore per i rapporti bilaterali”, ha commentato Di Maio ricordando la storica visita dei due rispettivi Capi di Stato a Basovizza l’anno scorso dove sono state evocate le esperienze dolorose del confine nord-orientale. E’ stata ricordata anche la proclamazione di Gorizia e Nuova Gorica come Capitali europee della cultura 2025, un importante messaggio di unità nei valori europei. Di Maio ha altresì ricordato il ruolo della cooperazione in atto per fronteggiare la questione delle frontiere in tempi di pandemia. Di Maio ha parlato anche della cosiddetta ‘zona economica esclusiva’ rappresentata dal Mar Adriatico. “La Slovenia potrà contare sul nostro sostegno su temi prioritari per entrambi come l’allargamento dell’Europa ai Balcani occidentali, con la prospettiva di apertura ad Albania e Nord Macedonia, ed il patto per le migrazioni e l’asilo. C’è urgenza di dotarsi di una politica migratoria europea”, ha aggiunto Di Maio. “La cooperazione comune nel futuro dia un seguito a questo passo di riconciliazione fatto dai nostri Presidenti che hanno posto una pietra fondante sulla collaborazione tra i nostri Paesi”, ha esordito Logar riallacciandosi alla menzione della visita a Basovizza. “La Slovenia considera l’Italia come partner strategico”, ha aggiunto Logar ricordando la questione dell’ampliamento dei porti nel nord Adriatico e lo stesso punto di vista circa l’apertura dell’UE ai Balcani occidentali. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform