direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Italia-Serbia, incontro tra il Ministro Guerini e il Presidente Vucic

ESTERI

 

ROMA – Il Presidente della Repubblica di Serbia Aleksandar Vucic ha incontrato il Ministro della Difesa della Repubblica Italiana Lorenzo Guerini, con il quale ha discusso di un rafforzamento della collaborazione bilaterale, della prospettiva europea della Serbia, nonché dell’attuale crisi internazionale. Il Presidente Vucic ha espresso la propria soddisfazione per le stabili relazioni d’amicizia e per l’intensa collaborazione in tutti i settori più importanti. Ha ringraziato l’Italia per un continuo e forte sostegno al percorso europeo della Serbia. “L’Italia è il terzo partner commerciale della Serbia. La collaborazione nel settore militare, la dobbiamo e la possiamo alzare ad un livello più alto. Siamo molto soddisfatti della collaborazione con l’Esercito italiano nelle missioni internazionali, e siamo particolarmente grati all’Italia per la tutela dei diritti del popolo serbo e dei luoghi sacri serbi in Kosovo e Metohija”, ha sottolineato il Presidente Vucic aggiungendo che la preservazione della stabilità e della pace nei Balcani è di massimo interesse per il Paese. “La Serbia ha negli ultimi tempi una delle crescite economiche più alte e non vogliamo metterla a repentaglio”, ha dichiarato il Presidente Vucic. Quanto all’attuale crisi internazionale, il Presidente Vucic ha ribadito che la Serbia si impegna per la pace e che sta rispetta il diritto internazionale e l’integrità territoriale dell’Ucraina. Il Ministro della Difesa italiano Lorenzo Guerini ha passato i saluti del Presidente del Consiglio Draghi e dell’intero Governo italiano e ha segnalato come lo scambio commerciale dimostra quanto siano buone le relazioni fra i due Paesi. Il Ministro Guerini ha sottolineato l’ottima collaborazione nelle missioni dell’Unione Europea, ed anche la partecipazione delle unità dell’Esercito serbo nel contingente italiano in Libano, aggiungendo che in ottobre l’Italia assumerà nuovamente il comando della missione KFOR che rappresenta un forte contributo alla stabilità. “Siamo coscienti che l’attuale crisi a livello internazionale comporta rischi per la sicurezza, e che le conseguenze della crisi si sentiranno in tutti i settori, specialmente in quello dell’energia”, ha ribadito il Ministro italiano facendo riferimento all’attuale situazione in Ucraina. Il Ministro Guerini ha confermato che l’Italia apprezza il ruolo che la Serbia svolge nel garantire la stabilità nella regione e ne sostiene fortemente il percorso europeo, aggiungendo che l’integrazione dei Paesi dei Balcani occidentali è di essenziale importanza sia per il mantenimento della pace, oltre che per lo sviluppo e la crescita economica dell’intera Regione. Le due autorità hanno convenuto che lo svolgimento del Quarto Vertice intergovernativo, non appena le circostanze internazionali lo consentiranno, darà un ulteriore impulso al rafforzamento delle relazioni e all’approfondimento del partenariato strategico. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform