direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Italia-San Marino, accordo di collaborazione in materia radiotelevisiva. La Commissione Esteri ha deliberato all’unanimità di conferire il mandato alla relatrice a riferire favorevolmente all’Assemblea

CAMERA DEI DEPUTATI

 

ROMA – In Commissione Esteri alla Camera si è conclusa la discussione sulla ratifica ed esecuzione del protocollo emendativo dell’accordo di collaborazione in materia radiotelevisiva tra Italia e San Marino, risalente al 2008 ed entrato in vigore nel 2015. Come segnalato nella seduta dell’8 febbraio scorso, la regolamentazione pattizia dei rapporti bilaterali in materia radiotelevisiva, risalente al 1987, ha consentito una gestione equilibrata delle frequenze assegnate. Inoltre, tale regolamentazione ha costituito la base della cooperazione culturale tra i due enti concessionari del servizio pubblico: la RAI-Radiotelevisione italiana e San Marino RTV. Il protocollo emendativo impegna l’Italia a facilitare la conclusione di un accordo tra San Marino RTV ed un operatore nazionale italiano al fine di assicurare il trasporto di un programma dell’emittente sammarinese su una rete che fornisca la copertura in ambito nazionale nel territorio italiano. Tale accordo è intervenuto nei mesi scorsi tra San Marino TV e la RAI, consentendo la ritrasmissione dei programmi dell’emittente di Stato del Titano su un canale nazionale italiano. In questi giorni la Commissione ha proseguito quindi l’esame del provvedimento rinviato nella seduta dell’8 febbraio scorso. Il Presidente Piero Fassino ha avvertito che sul provvedimento sono pervenuti tutti i prescritti pareri. In particolare si sono espresse favorevolmente le Commissioni Affari Costituzionali, Bilancio e Trasporti, mentre la Commissione Cultura ha espresso un parere favorevole con una osservazione di cui richiama i contenuti. La relatrice Alessandra Ermellino (MISTO-CD) esprimendo rammarico per l’osservazione contenuta nel parere espresso dalla Commissione Cultura, che sembra non aver colto l’importanza strategica della Repubblica di San Marino nell’attuale frangente storico, visto il suo completo allineamento al regime sanzionatorio imposto dall’Unione europea alla Federazione Russa, auspica una rapida approvazione del provvedimento in esame per rafforzare i già ottimi rapporti con la Repubblica del Titano, che rappresenta uno storico interlocutore privilegiato del nostro Paese. Paolo Formentini (Lega), preannunciando il voto favorevole del gruppo, si è associato tuttavia alle considerazioni svolte dal collega della VII Commissione, Belotti, circa l’opportunità di rivedere l’accordo su basi meno onerose in occasione di un eventuale prossimo rinnovo. Andrea Delle Vedove (FDI) ha quindi preannunciato il voto favorevole del suo gruppo sul provvedimento in titolo. La Commissione ha deliberato all’unanimità di conferire il mandato alla relatrice, Ermellino, a riferire favorevolmente all’Assemblea sul provvedimento in esame. Si è deliberato, altresì, di chiedere l’autorizzazione a riferire oralmente. Fassino ha avvertito che la Presidenza si riserva di designare i componenti del Comitato dei nove sulla base delle indicazioni dei gruppi. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform