direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Italia-Bosnia, celebrazione del 27° anniversario del sacrificio dei quattro militari italiani del “Lyra 34”

MEMORIA

 

L’aereo fu abbattuto nel settembre del ’92 mentre portava aiuti umanitari alla popolazione di Sarajevo sotto assedio

 

SARAJEVO – Alle pendici di Monte Zec, nei pressi di Fojnica, con una semplice ma toccante cerimonia, è stato nei giorni scorsi reso omaggio ai Caduti del G222 “Lyra 34” dell’Aeronautica Militare, abbattuto nel settembre del 1992 mentre trasportava aiuti umanitari destinati alla popolazione civile, durante l’assedio di Sarajevo. Nel tragico evento persero la vita i quattro membri dell’equipaggio: Marco Betti, Marco Rigliaco, Giuseppe Buttaglieri e Giuliano Velardi, insigniti delle Medaglie d’Oro al Valor Militare.

Presso il monumento, che ricorda il loro sacrificio sito nei pressi del luogo dell’impatto, l’incaricato d’Affari dell’Ambasciata d’Italia a Sarajevo, Carlo Marcotulli, ha ricordato come “il sacrificio dei quattro militari testimoni l’impegno delle forze armate italiane e la collaborazione con le autorità della Bosnia-Erzegovina a favore della pace”. Sul posto si è riunita una rappresentanza del locale Ministero della Difesa, il personale militare italiano che opera presso la Missione EUFOR e il quartier generale NATO di Sarajevo; unitamente a rappresentanti dei due Comandi, il Nunzio Apostolico Arcivescovo, Luigi Pezzuto, le autorità della Municipalità di Fojnica e numerosi addetti alla Difesa. Dopo l’alzabandiera e la deposizione di due corone, il Nunzio ha benedetto il monumento ed è stata letta la preghiera dell’aviatore. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform