direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Istituto Italiano di Cultura di Amburgo. #andarpergiardini

CULTURA

Suggerimenti di viaggio alla scoperta dei giardini storici italiani: Parco storico del borgo Seghetti (Marche)

 

AMBURGO (Germania) – Il 9 marzo 2022 per il progetto online #andarpergiardini, l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo presenta il Parco storico del borgo Seghetti nelle Marche.

Il parco storico del borgo Seghetti Panichi è il primo parco storico bioenergetico d’Europa, un luogo carico di fascino ed atmosfera, situato a Castel di Lama (Marche).

Il parco fu disegnato e costruito tra il 1875 e il 1890 dal noto botanico e architetto del paesaggio tedesco Ludwig Winter, all’interno del complesso edilizio presente sul territorio già dal XIV secolo, seguendo l’impianto tipico del giardino romantico. Nei suoi cinque ettari convive una grande varietà di specie botaniche provenienti

da tutto il mondo, tra queste: palmizi, agrumeti, roseti, monumentali washingtonie, pruni rosa del Giappone, ma anche particolarità come la Sophora japonica Pendula risalente al 1875. Al mantenimento bioecologico del giardino contribuisce un laghetto abitato da ninfee e fiori di loto, e dove, su un isolotto pieno di rose, si ergono le statue di Amore e Venere.

Tutto il grande complesso storico, architettonico e paesaggistico è vincolato e protetto dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche del Ministero della Cultura (MiC) ed è tutt’ora di proprietà della stessa famiglia ormai da molte generazioni.

Il progetto virtuale dell’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo #andarpergiardini che ci guida alla scoperta di alcuni giardini storici italiani, è partito il 17 gennaio scorso e ha toccato finora 7 tappe:  il Giardino storico di Casa Cuseni e l’Orto botanico di Palermo,  i Giardini di Villa San Michele ad Anacapri e il Parco Reale della Reggia di Caserta, i Giardini di Villa Lante, a Bagnaia, frazione del Comune di Viterbo, il Sacro bosco di Bomarzo, chiamato anche Parco dei Mostri o Villa delle Meraviglie, situato in provincia di Viterbo,  i Giardini di Villa d’Este a Roma.

Il progetto si avvale di una importante galleria di immagini, frutto del convoglimento degli enti propietari, e della piattaforma openstreetmap, per offrire al pubblico una consultazione “geografica” delle tappe. Attraverso un viaggio virtuale si parte alla scoperta di alcuni dei giardini storici che da secoli arricchiscono e definiscono il territorio della Penisola seguento una mappa ideale di luoghi e di immagini che suscitano curiosità e magari interesse per un   prossimo viaggio italiano.

Le prossime tappe saranno: il Giardino di Boboli (Toscana); il Giardino di Villa Carlotta (Lombardia); Villa del Balbianello (Lombardia); il Giardino di Villa Arvedi (Veneto); Villa Parco Bolasco (Veneto); i Giardini della Reggia di Venaria (Piemote); il Parco delle Terme di Levico (Trentino-Alto-Adige); il Parco del Castello di Miramare (Friuli-Venezia Giulia).

Visitate il sito e i canali social  dell’Istituto Italiano di cultura per un approfondimento sul progetto (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform