direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

#iorestoacasa, la cultura non si ferma: alla scoperta dei 140 alberi monumentali del Ducato Estense

BENI CULTURALI

On line sul canale YouTube del MiBACT un video del Segretariato regionale dell’Emilia Romagna

ROMA – I 104 alberi monumentali d’Italia presenti tra Emilia, Romagna e Garfagnana, dal cipresso di San Francesco a Verucchio che con i suoi ottocento anni d’età è il più antico della regione al platano del Parco Ducale a Parma che con i suoi 47 metri di sviluppo è invece il più alto, compaiono in un breve video realizzato dal Segretariato regionale per i beni e le attività culturali e per il turismo dell’Emilia Romagna disponibile sul canale YouTube del MiBACT https://www.youtube.com/watch?v=iABDZeKHR0o, dove dall’inizio della pandemia musei, istituti, biblioteche, archivi, parchi archeologici e soprintendenze forniscono contributi e esperienze virtuali per continuare a far vivere la cultura.

La potenza e il fascino di questi veri e propri monumenti naturali, spettacolari, maestosi e bellissimi, sono resi con efficacia dalle immagini, catalogate e visibili nel sito www.tourer.it che fa parte del progetto “Ducato Estense”, sostenuto grazie al contributo del Piano Cultura e Turismo del MiBACT #unmiliardoperlacultura.

Con questa iniziativa il Mibact, attraverso un impegno corale di tutti i propri istituti, mostra così non solo ciò che è abitualmente accessibile al pubblico, ma anche il dietro le quinte dei beni culturali con le numerose professionalità che si occupano di conservazione, tutela, valorizzazione. Attraverso il sito e i propri profili social facebook, instagram e twitter il Ministero rilancia le numerose iniziative digitali in atto.

Sulla pagina “La cultura non si ferma” del sito https://www.beniculturali.it/laculturanonsiferma, in continuo aggiornamento, sono inoltre già presenti diversi contributi dei luoghi della cultura statali. (Renzo De Simone/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform