direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Interrogazione in terza Commissione al Ministero degli Esteri : Angela Schirò (Pd) “Tutelare meglio i diritti previdenziali dei contrattisti nei Paesi Bassi”

CAMERA DEI DEPUTATI

ROMA – Per “tutelare i diritti previdenziali dei lavoratori a contratto locale presso le Rappresentanze diplomatiche e l’Istituto di cultura italiano in Olanda”, la deputata Angela Schirò (Pd, circoscrizione Estero-rip. Europa) ha ritenuto “giusto e necessario” presentare in Commissione Esteri un’interrogazione parlamentare al Ministero degli Affari Esteri.
“I contrattisti – spiega l’on. Schirò – lamentano l’assenza nel loro contratto di una copertura complementare pensionistica alla pensione minima di base olandese. Infatti nei contratti di lavoro degli impiegati locali nelle nostre Rappresentanze diplomatiche nei Paesi Bassi non è prevista alcuna altra assicurazione previdenziale diversa da quella minima di base AOW ed in particolare non è previsto alcun accantonamento contributivo da parte del datore di lavoro a favore del lavoratore, né è previsto alcun trattamento di fine rapporto.
L’esclusione contrattuale dei lavoratori a contratto a legge locale da forme di assicurazione pensionistica complementare è fonte di grave preoccupazione per tali lavoratori che rischiano nell’età pensionabile, anche a causa del costante aumento del costo della vita nei Paesi Bassi, di dover far fronte a situazioni di grave disagio economico e a difficoltà di accesso ai servizi di assistenza medica e geriatrica.
Per questi motivi vari contrattisti a legge locale negli ultimi anni si sono visti costretti a rassegnare le dimissioni e la stessa Ambasciata ha rappresentato le gravi difficoltà a mantenere il personale e a reperirne del nuovo, nell’attuale situazione di pieno impiego in Olanda, per cui i datori di lavoro locali riescono a garantire stipendi equivalenti ma con maggiori coperture, tra cui quella pensionistica complementare”.
La deputata del Pd ha chiesto pertanto al Ministero degli Esteri “innanzitutto di prestare la dovuta attenzione al problema, già da tempo segnalato dalle rappresentanze sindacali locali” e “di intervenire quindi in maniera urgente per garantire uno schema pensionistico complementare ai lavoratori a contratto locale presso le Rappresentanze diplomatiche e gli Istituti di cultura italiani nei Paesi Bassi in modo tale da assicurare a tali lavoratori il diritto a una pensione dignitosa e quindi a mezzi adeguati alle esigenze di vita, come d’altronde garantito dalla nostra Costituzione”.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform