direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Interrogazione di Tony Chike Iwobi e Simona Pergreffi (Lega) sulle restrizioni ai rilascio di visti turistici introdotte dall’Australia per fronteggiare l’emergenza da Covid-19

CAMERA DEI DEPUTATI

I deputati ricordano al ministro degli Esteri Luigi Di Maio la numerosa presenza di connazionali in loco e chiedono un intervento per consentire le visite ai familiari

 

ROMA – I deputati Tony Chike Iwobi e Simona Pergreffi (Lega) hanno presentato un’interrogazione al ministro degli Esteri Luigi Di Maio sugli spostamenti di connazionali da e verso l’Australia, resi difficili dalle misure restrittive adottate in seguito all’emergenza sanitaria da Covid-19.

Tali misure limitano l’emissione di visti turistici, che rappresentano – ricordano i due deputati – il principale strumento utilizzato da chi desidera raggiungere i propri familiari emigrati nel Paese. In base a quanto affermato dal Primo Ministro australiano, tali restrizioni potrebbero restare in vigore fino al primo semestre del 2022.

Gli interroganti sottolineano che “secondo i dati forniti dall’Aire (l’Anagrafe dei residenti italiani all’estero) al 31 dicembre 2019 erano iscritti al registro degli italiani residenti in Australia 152.982 persone, per un totale di 90.741 famiglie” e che “il Paese rappresenta una delle prime mete di approdo dei migranti italiani sin dal 1800, per arrivare al picco più alto dei flussi migratori nel primo dopoguerra”.

Secondo Iwobi e Pergreffi le limitazioni al ricongiungimento con i propri cari in questo periodo di crisi sanitaria ed economica rischiano di “accrescere enormemente il disagio psicologico e sociale vissuto dai tanti cittadini italiani residenti all’estero e conseguentemente dei loro familiari in Italia”, per cui chiedono a Di Maio se “intenda intraprendere, tramite azioni bilaterali, iniziative volte a consentire ai familiari di primo grado di italiani emigrati di ottenere dei visti facilitati per l’ingresso in Australia, al fine di ricongiungersi con i propri cari; allo stesso tempo, se intenda prevedere il medesimo meccanismo di visti facilitati per favorire l’ingresso nel nostro Paese agli italiani residenti in Australia”. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform