direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Integrato il Protocollo condiviso sulle misure per il contrasto al Covid-19 negli ambienti di lavoro

MINISTERO DEL LAVORO

Il ministro Nunzia Catalfo: “un ulteriore passo avanti per garantire alle nostre imprese di ripartire”

ROMA – ​Il Ministero del Lavoro segnala che un nuovo documento integra le disposizioni del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”, già adottato lo scorso 14 marzo. “Abbiamo fatto un ulteriore passo avanti per garantire alle nostre imprese di ripartire”: così il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, commenta il lungo confronto svolto con le parti sociali per garantire la prosecuzione delle attività produttive in presenza di condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione. “Un confronto dal quale, in vista dell’avvio della fase 2, la tutela della salute di tutti i lavoratori, la bussola che ci ha sempre guidati, esce ulteriormente rafforzata – assicura il Ministro. Il Protocollo ha implementato le misure in merito alle modalità di ingresso in azienda, a quelle di accesso dei fornitori esterni, pulizia e sanificazione, a precauzioni igieniche personali, dispositivi di protezione individuale, gestione degli spazi comuni, turnazione aziendale, entrata e uscita dei dipendenti, eventi interni e riunioni, gestione di persone sintomatiche, sorveglianza sanitaria in azienda e alla costituzione di un Comitato per l’applicazione e la verifica delle regole del protocollo di regolamentazione. Inoltre, la nuova versione sottolinea che la mancata attuazione del Protocollo che non assicuri adeguati livelli di protezione determina la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform