direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Indicazioni della Fusie sulla presentazione delle domande di contributo per il 2012

STAMPA ITALIANA ALL’ESTERO
Indicazioni della Fusie sulla presentazione delle domande di contributo per il 2012
E’ essenziale rispettare l’obbligo di presentare le domande, secondo le prescrizioni già vigenti per l’anno 2011, entro il termine del 31 marzo prossimo

ROMA – Come anticipato con il comunicato del 28 febbraio scorso, la Fusie – Federazione unitaria della stampa italiana all’estero – segnala che è stato avviato l’iter procedurale per l’adozione del regolamento di attuazione dell’articolo 1 bis, comma 1, del decreto legge 63/2012.

In vista della definizione del provvedimento, le Ambasciate ed i Consolati italiani all’estero potranno fornire agli editori interessati le indicazioni per l’ammissione al contributo relativo all’anno 2012.

Tra tali indicazioni la Fusie sottolinea che le domande devono essere presentate alle rappresentanze diplomatiche o consolari italiane all’estero entro il 31 marzo 2013, così come previsto sia dal precedente regolamento (DPR 48/1983) che dallo schema di nuovo regolamento in via di adozione.

La Fusie fa presente ai soci che , ai sensi dell’articolo 1 bis, comma 1, del decreto legge 63/2012, già in vigore, le testate periodiche italiane pubblicate all’estero (nonché quelle edite in Italia e diffuse prevalentemente all’estero) devono possedere, per essere ammesse al contributo, il requisito di anzianità di pubblicazione pari ad almeno tre anni, oltre a quelli già previsti dalla normativa vigente.

Pertanto, la Federazione ritiene essenziale rispettare l’obbligo di presentare le domande, secondo le prescrizioni già vigenti per l’anno 2011, entro il termine del 31 marzo, fermo restando che, secondo le indicazioni fornite alla Fusie, la Presidenza del Consiglio si riserva di rendere note quanto prima ulteriori più dettagliate indicazioni in merito ad eventuale documentazione da presentare successivamente, ad integrazione della domanda.

Tali indicazioni riguarderanno, in particolare, la documentazione relativa agli aspetti di novità introdotti rispetto alla normativa precedente. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform