direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Incontro tra il ministro Luciana Lamorgese e il suo omologo libico Bashaga

MINISTERO DELL’INTERNO

Confermato l’impegno per consolidare e sviluppare i rapporti e l’intensa collaborazione tra i due Paesi

ROMA – Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha incontrato l’omologo libico del Governo di accordo nazionale, Fathi Bashaga. A distanza di tre mesi dalla sua missione a Tripoli, la responsabile del Viminale ha confermato al suo interlocutore l’impegno del Governo italiano per consolidare e sviluppare i rapporti e l’intensa collaborazione tra i due Paesi, con l’implementazione dei programmi di cooperazione già avviati.

Nel corso del colloquio, sono state esaminate questioni relative al controllo dei flussi migratori con l’impegno reciproco ad intensificare l’azione di contrasto alle reti dei trafficanti di esseri umani. In questo contesto è stata ribadita, anche a livello bilaterale, l’esigenza di gestire il controllo delle frontiere e i flussi dell’immigrazione irregolare sempre nel rispetto dei diritti umani e della salvaguardia delle vite in mare e a terra.

È stata ribadita l’opportunità di elaborare una strategia ampia e comprensiva di evacuazioni umanitarie dalla Libia verso l’Italia e di rimpatri volontari assistiti dalla Libia verso i Paesi di origine.

Il ministro Lamorgese, nel ringraziare il ministro Bashaga per la sua attiva partecipazione all’incontro in videoconferenza promossa dal Ministero dell’Interno italiano con la Commissione europea sul contrasto al traffico di migranti lo scorso 13 luglio, ha assicurato l’impegno italiano a favorire partenariati bilaterali sempre più stretti ed operativi con l’Unione europea al fine di prevenire e combattere il traffico di migranti in modo congiunto e coordinato.

È stato inoltre condiviso il massimo impegno anche nel completamento nel piano di cooperazione bilaterale per l’accelerazione dell’implementazione delle residue fasi del programma europeo per la Libia guidata dal Ministero dell’Interno.

Confermando l’ampia disponibilità a proseguire un dialogo franco e costruttivo, puntando anche sul rilancio di programmi di formazione congiunta, la responsabile del Viminale ha richiamato altresì l’importanza di finalizzare il negoziato sulla nuova bozza di Memorandum Italo-Libico, all’esito della riunione del comitato misto tenutasi a Roma il 2 luglio. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform