direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Incontro della delegazione di Filitalia International con l’ente Friuli nel mondo

ASSOCIAZIONI

Un confronto sull’impegno per la nuova emigrazione italiana e sugli strumenti per la promozione di lingua, cultura e tradizioni

 

UDINE – Una delegazione di Filitalia International ha incontrato nei giorni scorsi il direttivo dell’ente Friuli nel mondo rappresentato da Luigi Papais e Christian Canciani, segretario. Presenti  Pasquale Nestico, fondatore e presidente onorario di Filitalia, Daniele Marconcini, governatore dei Distretto Italia e presidente dei Mantovani nel Mondo e la responsabile amministrativa Flavia Aondio.

Al centro dei colloqui il comune impegno a favore dell’associazionismo degli italiani nel mondo, anche attraverso la partecipazione all’Unione Nazionale Associazione Immigrati ed Emigrati (Unaie) e al Forum delle associazioni italiane nel mondo (Faim), impegno che si rivolge in particolare alle esigenze della nuova emigrazione italiana, fatta di giovani e professionisti.

Canciani ha esposto l’azione dell’ente finalizzata a trovare nuove forme di aggregazione delle comunità emigrate e creare progetti attraverso bandi regionali, nazionali ed europei, vista l’assenza di risorse pubbliche e il valore dell’identità culturale del popolo friulano, a cominciare dalla lingua e dalle tradizioni. Nestico ha illustrato le modalità di autofinanziamento adottate negli Usa, attraverso campagne di fundraising da parte degli associati o dei sostenitori, e l’impegno messo in atto per creare un legame con l’Italia attraverso il Distretto di Filitalia e una rete di chapter sul territorio nazionale che si dedicano in particolare alla promozione di lingua e cultura italiana con degli accordi di interscambio di studenti con le Università italiane come quella per Stranieri di Siena.

La delegazione di Filitalia si è inoltre dichiarata disponibile ad incontrare i rappresentanti dell’associazionismo friulano negli Stati Uniti e in Canada, dove costituiscono una delle più importanti comunità regionali italiane del Paese. L’ente Friulani nel mondo ha donato alla delegazione un vocabolario della lingua friulana e un video sul terremoto del 1996, che evidenzia come le comunità emigrate all’estero diedero un importante contributo alla ricostruzione e alla rinascita post-sisma del Friuli -Venezia Giulia. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform