direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

In missione in Canada il presidente del Consiglio regionale Di Pangrazio

ABRUZZO

 

Al centro della missione, iniziata con un incontro con il console a Toronto Pastorelli, la stipula di un protocollo d’intesa con il Centro Scuola e Cultura Italiana. L’accordo permetterà ogni anno a 200 studenti canadesi, di seguire corsi di lingua italiana a Sulmona

 

L’AQUILA/TORONTO – È iniziata con un incontro con il console generale d’Italia a Toronto Giuseppe Pastorelli la missione istituzionale di cinque giorni in Canada del presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo Giuseppe Di Pangrazio.

Al centro della missione, la stipula del protocollo d’intesa con il Centro Scuola e Cultura Italiana: un accordo che permetterà ogni anno, a 200 studenti canadesi, di seguire in Abruzzo corsi di lingua italiana e conoscenza del territorio. Un primo passo, che potrà in futuro essere esteso anche ad allievi di altre scuole (in Canada sono oltre 200mila solo gli iscritti alle scuole cattoliche).

Le lezioni si svolgeranno a Sulmona, grazie al sostegno del Comune e del sindaco Giuseppe Ranalli, che ha assicurato il sostegno dell’amministrazione, candidandosi così a diventare un “campus diffuso” per gli studenti canadesi.

All’incontro con il console Pastorelli, hanno partecipato, oltre ai due “ambasciatori d’Abruzzo” Alberto Di Giovanni ed Eligio Paris, il direttore del Centro Scuola Domenico Servello e gli esponenti di Camera di Commercio Giorgio Visintin e Corrado Paina, della Italian Trade Commission Pasquale Bova e dell’Istituto Italiano di Cultura Alessandro Ruggera.

“Dal proficuo scambio di informazioni e vedute – spiega Di Pangrazio – che ha messo a fuoco le peculiarità e le esigenze del sistema Abruzzo, è emersa l’intesa operativa, coordinata dal console in persona e gestita dalla Camera di Commercio, di costruire per l’Abruzzo degli eventi mirati, dei ‘contenitori’, pensati soprattutto per l’intera clientela canadese, non solo quella di origine italiana. A noi spetterà il compito di promuovere la scelta e l’organizzazione dei contenuti, commerciali, produttivi e culturali, da proporre per questi eventi”. Nei cinque giorni di permanenza in Canada Di Pangrazio sarà ricevuto dalle più alte autorità locali, ma soprattutto avrà l’opportunità di promuovere le eccellenze abruzzesi incontrando esponenti del mondo imprenditoriale e commerciale italo-canadese .(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform