direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

In collegamento a “l’Italia con voi”, la direttrice dell’IIC di Buenos Aires, Donatella Cannova

RAI ITALIA

 

Cannova spiega come sia cambiata l’attività dell’IIC nei lunghi mesi di pandemia

(fonte immagine Rai Italia)

ROMA – Ospite a “l’Italia con voi”, la trasmissione di Rai Italia dedicata ai connazionali all’estero, la direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires, Donatella Cannova spiega come sia cambiata l’attività dell’IIC nei lunghi mesi di pandemia.

“Ci auguriamo che i momenti più difficili siano ormai alle nostre spalle. Qui  sta cominciando l’estate – spiega Cannova – e la situazione sanitaria è molto migliorata; le vaccinazioni stanno andando avanti e questo ci consente di avere un orizzonte più disteso. Il 2020 e i mesi invernali sono stati particolarmente difficili, e li abbiamo affrontati transitando tutte le attività dell’Istituto online, praticamente da un giorno all’altro. Abbiamo completamente ridisegnato i corsi di lingua italiana e le attività culturali, per proporle al nostro pubblico online. Questo ha comportato un ripensamento a 360 gradi delle modalità di lavoro”.

“Abbiamo inventato progetti che potessero essere svolti a distanza e invitato sulle nostre reti sociali gli amici argentini e italiani, artisti o esperti, così da poter creare dei contenuti nuovi fruibili per il pubblico dalle loro case – prosegue Cannova, ricorda che in Argentina risiede la comunità italiana “più grande fuori dall’Italia: tutta la società argentina – rileva – è innervata di Italia, di italianità e di cultura italiana, questo implica un’attenzione particolare e la necessità di creare occasioni che possano dare conto di quella che è l’attualità italiana, estrarre dei segmenti significativi e importarli nel tessuto culturale locale, lavorando in parallelo con i nostri partner naturali che sono i teatri, i musei, le associazioni italiane, i consolati”.

La Direttrice ricorda che la complessità di questo tessuto si riflette nella domanda di conoscere aspetti dell’Italia diversi, cui corrisponde la ricerca e l’ampliamento dell’offerta culturale dell’IIC. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform