direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

In collegamento a “l’Italia con Voi” di Rai Italia, l’ambasciatore d’Italia in Israele Gianluigi Benedetti parla della lotta al Covid 19 nel Paese

ITALIANI ALL’ESTERO

 

ROMA – A “l’Italia con Voi”, la trasmissione di Rai Italia dedicata ai connazionali all’estero, è intervenuto in collegamento da Tel Aviv l’ambasciatore d’Italia in Israele Gianluigi Benedetti, che si è soffermato sulla lotta al Covid 19 del Paese che rappresenta, “in questa battaglia, un punto di riferimento internazionale”.

“Israele è infatti il primo Paese in termini di numeri di vaccini effettuati per popolazione e potrà probabilmente dare dati molto affidabili su questa campagna. Il segreto di questa grande efficienza è dato dalla dimensione del Paese, paragonabile a quella della Lombardia, con 9 milioni di abitanti, e poi dal fatto che tutto il sistema sanitario è organizzato in 4 grandi aziende, privatizzate nel corso del tempo e che per farsi concorrenza hanno progressivamente proceduto con la digitalizzazione dei loro servizi. Questa struttura digitale – spiega Benedetti – rende molto più facile raggiungere le persone e pianificare una campagna di vaccinazione così complicata”. Non va sottovalutata poi anche “la risposta entusiasta della popolazione che, come in molte parti del mondo, non ne può più di lockdown e cerca nel vaccino l’ancora di salvezza per poter tornare alla normalità”.

Al momento sono in vigore infatti ancora forti restrizioni agli spostamenti – i voli sono sospesi – e si preannuncia un’apertura molto graduale, condizioni che richiedono un grande impegno da parte dell’Ambasciata “per proseguire con la quasi normalità dei servizi per le aziende o i cittadini che devono spostarsi”. Benedetti segnala infine che la comunità italiana in loco, composta da circa 20 mila persone, rientra “pienamente nel piano di vaccinazione del Governo israeliano” e ciò vale “sia per coloro che non hanno la cittadinanza, sia per chi non è iscritto alle mutue sopra richiamate”. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform