direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

In avvio di mandato gli auguri del Pd ai propri parlamentari della circoscrizione Estero

XVII LEGISLATURA
In avvio di mandato gli auguri del Pd ai propri parlamentari della circoscrizione Estero
Ringraziamento a tutti i candidati e ai deputati e senatori uscenti eletti all’estero per il lavoro portato avanti in questi anni
ROMA- “Buon lavoro ai parlamentari eletti nella circoscrizione Estero che oggi iniziano una nuova e difficile legislatura con un importante mandato di responsabilità affidatogli dai cittadini italiani residenti all’estero”. Inizia così la nota di auguri del Pd agli eletti del Partito democratico nel giorno di insediamento delle Camere, che vedono per la terza volta la presenza di parlamentari italiani eletti all’estero. 
“Il Partito Democratico – prosegue la nota – con i suoi nove parlamentari eletti all’estero, ha dato un importante segnale e contributo nel rinnovamento della politica italiana e nella richiesta di un Governo che dia un segnale di discontinuità con le politiche di austerità e distacco del passato, sia in Italia che verso gli italiani all’estero: i più penalizzati dalle politiche di Berlusconi e Monti. Per questo vogliamo ringraziare gli alleati della coalizione che hanno condiviso e reso possibile il nostro progetto: SEL e Niki Vendola, il PSI e Riccardo Nencini e il mondo dell’associazionismo indipendente in America Latina rappresentato dall’AISA, presieduta dall’ex senatore Luigi Pallaro. Questa alleanza programmatica e di ampio respiro ha consentito non solo di ottenere un importante risultato elettorale, ma di costruire un rapporto politico fertile e che apre un percorso fecondo a favore degli italiani all’estero”. 
“Per quanto riguarda poi l’America Meridionale – si legge ancora nella nota – la fondamentale alleanza programmatica con il mondo dell’associazionismo indipendente rappresentato dall’AISA sarà strategica per il futuro del mondo associativo in generale poiché consentirà al Pd e ai suoi numerosi rappresentanti nel Parlamento italiano ed europeo di assumere direttamente e con serietà le istanze di queste importanti realtà, che all’estero sono fondamentali per la vita delle nostre comunità e per i legami, i rapporti di cooperazione e gli scambi culturali ed economici con l’Italia. E in questo Pd e AISA lavoreranno concretamente a partire già dalle prossime settimane”. 
“Ringraziamo, inoltre, tutti i candidati – conclude il Pd – soprattutto quelli che non sono stati eletti, ma che con dedizione, impegno e serietà hanno portato avanti una campagna elettorale breve, difficile e faticosa e che continueranno a lavorare presso le nostre comunità e nel Partito al fianco degli italiani nel mondo. Così come ringraziamo Gino Bucchino, Franco Narducci e Nino Randazzo, i parlamentari uscenti del Pd, per l’ottimo, enorme e instancabile lavoro fatto in questi anni in Parlamento”.(Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform