direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ilaria Del Bianco, presidente dell’Unaie, sulle iniziative messe in campo a fronte dell’emergenza coronavirus

RAI ITALIA

 

In collegamento con “l’Italia con voi”, Del Bianco segnala l’aiuto dato all’Italia dalle comunità all’estero, testimonianza del “valore del rapporto tra l’Italia e i suoi figli nel mondo”

 

ROMA – A “l’Italia con voi”, Ilaria Del Bianco, presidente dell’Unione Nazionale Associazioni Immigrati ed Emigrati (Unaie) e consigliere del Cgie, fa il punto sulle iniziative messe in atto dal sodalizio a fronte dell’emergenza coronavirus.

“L’Unaie ha la sua forza nelle organizzazioni a livello regionale e provinciale che la compongono, associazioni di volontariato – spiega Del Bianco – che si impegnano a mantenere i rapporti prevalentemente con i conterranei all’estero e quindi molti dei nostri programmi e iniziative sono quelle che le nostre associazioni stanno svolgendo su questo fronte”. “In primo luogo, tramite le associazioni, abbiamo dato un grande supporto ai nostri concittadini che sono rimasti bloccati all’estero per i disagi nei trasporti e i voli mancanti. Li abbiamo assistiti, indirizzati e abbiamo cercato di agevolare il loro soggiorno in loco quando è stato possibile. Abbiamo aumentato in modo esponenziale la vicinanza con tutti i nostri conterranei all’estero – aggiunge Del Bianco, – con gli emigrati e con gli oriundi, tramite l’uso intensivo dei mezzi multimediali e abbiamo cercato di offrire loro tramite questi mezzi un’informazione costante su quello che avveniva in Italia e in tutto il mondo”.

La presidente dell’Unaie sottolinea anche come “questa forma particolare di vicinanza ha dato vita a iniziative di solidarietà molto belle, perché le nostre associazioni sono un ponte tra l’Italia, i nostri territori e le nostre comunità all’estero, e su un ponte ci si incontra”. “In questo momento difficile – sottolinea Del Bianco – le nostre comunità all’estero ci hanno aiutato; è successo nelle zone del bellunese, a Lucca e in tanti altri luoghi della nostra Italia e questo dimostra ulteriormente il valore di questo rapporto tra l’Italia e i suoi figli nel mondo”.

“Stiamo necessariamente rimodulando le nostre attività per via del distanziamento sociale, che proseguirà anche in futuro. Dobbiamo così riformulare i nostri programmi e gli eventi – rileva Del Bianco, che sottolinea come l’emergenza sanitaria avrà ripercussioni anche sul rientro degli emigrati che molto spesso avviene nel corso del periodo estivo in Italia e che “sarà notevolmente ridotto per le difficoltà ormai presenti in tutto il mondo”.

“Il nostro primo dovere morale è essere vicini ai nostri iscritti e usiamo questo tempo per rinverdire il nostro spirito, attraverso i nuovi strumenti elettronici, come le newsletter o canali radiofonici online, strumenti che ci hanno portato vicinissimi ai nostri cittadini all’estero e questo è stato davvero molto apprezzato – conclude Del Bianco. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform