direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Sottosegretario Tofalo ha visitato gli Istituti, i reparti e i comandi delle Forze Armate presenti a Venezia

DIFESA

VENEZIA – Si è conclusa la due giorni del Sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo a Venezia, dove ha visitato Istituti, i reparti e i comandi delle Forze Armate

La giornata di ieri, interamente dedicata alla Marina Militare, è iniziata nell’Arsenale di Venezia dove ha visitato l’Istituto di Studi Militari Marittimi, accompagnato dall’Ammiraglio di Squadra Enrico Credendino, Comandante delle Scuole della Marina Militare e dal Comandante dell’Istituto e del Presidio Marina Militare di Venezia, Contrammiraglio Andrea Romani.

“Avere un polo di riferimento di eccellenza come questo è importante non solo per la Difesa, ma per tutto il Paese, perché contribuisce allo sviluppo della cultura che va a favore di tutta la collettività nazionale. L’Arsenale con i suoi spazi rappresenta un importantissimo patrimonio artistico e culturale che la Difesa mantiene e mette a disposizione della comunità veneta”, ha detto il Sottosegretario che ha la delega per la formazione del personale militare e civile del Dicastero.

A Sant’Elena, nel quartiere del centro storico di Venezia, Tofalo ha poi visitato la Scuola Navale, diretta dal Capitano di Vascello Marcello Ortiz Neri: “Il Morosini, così come gli Istituti delle altre Forze Armate, è un esempio a cui riferirsi per l’educazione e la crescita delle future generazioni. Qui cresce e si forma la futura classe dirigente del Paese. L’Istituto, infatti, assicura un percorso di formazione di assoluto prestigio e solide basi nell’affrontare con successo la vita, in tutti gli ambiti”.

Mercoledì 16 le visite a Esercito e Carabinieri. Dapprima al Reggimento Lagunari “Serenissima” e poi al Comando provinciale Carabinieri Venezia.

“Il Reggimento Lagunari è una nicchia d’eccellenza dell’Esercito in grado di esprime capacità uniche in ambiente terrestre, marino, lagunare e fluviale. È custode delle gloriose memorie dei “Fanti da Mar” della “Serenissima” Repubblica di Venezia, da cui ha ereditato i vessilli, il grido di battaglia, lo spirito ed il temperamento” ha detto Tofalo accompagnato nella visita dal Generale di Corpo d’Armata Roberto Perretti, Comandante delle Forze Operative Nord dell’Esercito. Dopo un briefing introduttivo Tofalo ha assistito ad una dimostrazione delle capacità del reparto.

Quindi la visita al Comando Provinciale Carabinieri di Venezia, dove ad attenderlo c’erano il Comandante Interregionale Carabinieri “Vittorio Veneto”, Generale di Corpo d’Armata Enzo Bernardini, il Comandante della Legione Carabinieri Veneto, Generale di Brigata Fabrizio Parrulli e il Comandante Provinciale, Colonnello Mosè De Luchi.

“Il Comando Provinciale di Venezia è modello di presenza sul territorio, prossimità alla comunità, conoscenza diretta del tessuto sociale ed esempio di storia e tradizioni”, ha detto Tofalo incontrando il personale in servizio, “Ho voluto ringraziare personalmente ogni Carabiniere. Ciascuno di loro ogni giorno dà il massimo in una realtà territoriale tanto affascinante quanto eterogenea per le caratteristiche geografiche. Ciò conferma la grande capacità e versatilità dell’Arma in grado di esprimere il massimo in ogni contesto”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform