direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Sottosegretario Di Stefano interviene al Summit Middle East Green Initiative a Riad, Arabia Saudita

ESTERI

RIAD (Arabia Saudita) – Il Sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano è intervenuto ieri a Riad al Middle East Green Initiative Summit, alla presenza di capi di Stato e di Governo e di Ministri degli Esteri di 30 Paesi.

“Viviamo in questa epoca la confluenza di crisi economica, sanitaria e climatica a livello globale e dobbiamo affrontarle in modo olistico” – ha esordito il Sottosegretario. “L’Italia, come Presidenza G20 e come partner del Regno Unito nella CoP 26, svolge un ruolo fondamentale nel guidare il mondo verso la transizione ecologica ed energetica, per combattere e affrontare il cambiamento climatico.

Durante il Summit è stato discusso il ruolo della finanza pubblica nell’accelerare la transizione e orientare anche il settore privato verso investimenti verdi. “Sarà fondamentale in questo senso che i Paesi sviluppati aiutino concretamente quelli in via di sviluppo per “saltare” l’epoca del fossile e industrializzarsi direttamente su logiche sostenibili.” – ha dichiarato il Sottosegretario.

“Sosteniamo le nostre imprese nei settori delle rinnovabili, dell’idrogeno, dell’efficienza energetica e nell’elettrificazione dei comparti produttivi più inquinanti.” – ha proseguito Di Stefano. “Così facciamo anche in Europa perché senza un mercato adeguato tutto questo sarà solo un miraggio. Il nostro Recovery Plan sta allocando il 40% delle risorse disponibili per questo fine: la progressiva e completa neutralità climatica della nostra società entro il 2050, nonché per sviluppare sempre più l’economia circolare e per proteggere la natura e la biodiversità.”

“Oggi a Riad abbiamo un’occasione preziosa per continuare a confrontarci sul futuro con tutti i Paesi convenuti qui cercando di definire soluzioni concrete fin da oggi, per arrivare al 2030 e poi alla metà del secolo con un Pianeta in salute e migliori condizioni di vita per tutta l’umanità e per le altre specie naturali” – ha concluso Di Stefano. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform