direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il sottosegretario agli Esteri Ricardo Merlo sul futuro dell’esecutivo giallo-verde

MOVIMENTI POLITICI

“Non ho visto né vedo problemi insormontabili. Bisogna continuare con questo contratto di governo”

ROMA – Il sottosegretario agli Esteri Ricardo Merlo, fondatore e presidente del Movimento Associativo Italiani all’Estero (Maie), per cui è stato eletto al Senato nella ripartizione America meridionale, sottolinea  l’importanza del Maie per la tenuta del Governo al Senato.

“Come Maie facciamo parte della maggioranza di governo – afferma Merlo in un’intervista realizzata da Lanfranco Palazzolo per Radio Radicale, in cui precisa come i senatori eletti per il Maie al Senato siano due e facciano parte della maggioranza che conta ad oggi 167 senatori. “Il problema della maggioranza non è il Senato – prosegue  Merlo, che ribadisce come quella avviata sia “un’esperienza politica nuova, basata su un contratto di governo; un’esperienza che credo andrà avanti, anche perché questa è l’unica maggioranza possibile”. “Oggi – spiega il Sottosegretario – l’Italia è tripolare, non c’è il bipolarismo di prima. Andare ad elezioni per fare un altro contratto di governo mi sembra perdere inutilmente tempo, energia e soprattutto soldi degli italiani”.

“Bisogna continuare con questo contratto di governo. Non ho visto né vedo problemi insormontabili. Si discute, ma alla fine si trova sempre la quadra. È un modo diverso di governare, con due vicepremier molto dinamici, attivi, con un premier che ha una capacità di mediazione molto interessante e che ha saputo costruire un’immagine di se stesso positiva. Dunque il governo può tranquillamente andare avanti –conclude l’esponente del Maie. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform