direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Il settimo mare”: un nuovo romanzo dell’ambasciatore Maurizio Lo Re

CULTURA

 

SESTRI LEVANTE – “Il settimo mare”: è il nuovo romanzo storico di Maurizio Lo Re, già ambasciatore d’Italia in Lettonia, appena uscito per i tipi di Oltre edizioni,

“Due nemici, Mario Lo Re, un sottufficiale della Regia Marina, e John Linton, comandante di un sommergibile della Royal Navy, incrociano i rispettivi percorsi di vita nelle acque del Mediterraneo, il cui controllo – si legge nelle note dell’editore –  è vitale per le sorti della seconda guerra mondiale.

Le vicende di queste due persone, effettivamente vissute, si sviluppano nella finzione narrativa costruita attorno a fatti storici.

Da Milano a Brindisi, Palermo, Alessandria d’Egitto, Tripoli e Bengasi, anche gli altri personaggi, realmente esistiti oppure frutto di immaginazione, concorrono attraverso singoli episodi a un drammatico affresco, in cui i destini delle persone disegnano lo sfondo storico che li sovrasta.

Attraverso piani narrativi rovesciati e prospettive temporali diverse, insieme ai valori universali dell’amore, dell’amicizia e della pietà, emerge con pennellate espressionistiche una storia a tinte fosche, la battaglia dei convogli nel 1942, che merita di essere ricordata, quale paradigma dell’inesorabile destino di persone travolte dagli eventi”.

Maurizio Lo Re, nato a Roma nel 1948, si è laureato in Lettere nel 1970 all’Università “La Sapienza” di Roma.

Dopo il servizio militare a Palermo tra il 1971 ed il 1972, a seguito di concorso pubblico, è entrato in carriera diplomatica nel 1973. Al Ministero degli Esteri ha prestato servizio, in vari periodi, presso le Direzioni Generali per la Cooperazione allo Sviluppo, gli Affari Politici, le Relazioni Culturali, l’Emigrazione. All’estero è stato console in Corsica, incaricato d’Affari a Cuba, console generale a Capodistria e ambasciatore a Riga.

Rientrato a Roma alla fine del 2004, ha prestato servizio presso il Ministero degli Esteri, Direzione Generale per i Paesi dell’Europa, fino al 2007, anno in cui ha lasciato la carriera diplomatica, dedicandosi agli studi storici e alla scrittura.

Ha pubblicato il romanzo storico “La linea della memoria” (2002), sulle vicende della frontiera orientale italiana nel Novecento, il saggio “La cultura italiana nella storia lettone” (2003), il romanzo biografico “Filippo Paulucci – L’italiano che governò a Riga” (2006), tradotto anche in lingua lettone, il romanzo storico “Gli amici di Leuwen” (2009), il romanzo storico “Domani a Guadalajara” (2013), sulla guerra civile spagnola, e il saggio memorialistico “Inusuali vicende consolari” (2016). Con Oltre edizioni ha pubblicato i romanzi “Il treno da Mosca” (2019) e “Il settimo mare” (2022). (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform