direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il senatore Francesco Giacobbe (Pd, ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide è intervenuto all’evento organizzato dalla Confederazione Italiani nel Mondo (CIM) dal titolo “Il turismo di ritorno alla scoperta delle radici: una grande opportunità per i borghi”

ELETTI CIRCOSCRIZIONE ESTERO

ROMA – Il senatore Francesco Giacobbe (Pd, ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide) è intervenuto all’evento organizzato dalla Confederazione Italiani nel Mondo (CIM) dal titolo “Il turismo di ritorno alla scoperta delle radici: una grande opportunità per i borghi”; all’evento introdotto dal presidente CIM Angelo Sollazzo e coordinato da Fiorello Primi (Presidente B.B.I) sono intervenuti Salvo Iavarone (Presidente Associazione Mezzogiorno Futuro), Giorgio Palmucci (Presidente ENIT), la Professoressa Tiziana Nicotera (Università della Calabria), Salvatore Bartolotta (Coordinatore dei Borghi Più Belli d’Italia in Sicilia).

Giacobbe, oltre a ribadire il valore e la grande opportunità del turismo, e soprattutto quello di ritorno, ha voluto porre l’accento sulla “grande opportunità per questo settore con i progetti futuri del PNRR e del valore delle iniziative culturali per meglio fare conoscere l’Italia nel Mondo anche attraverso i media locali”.

“I progetti del PNRR devo essere la base per correggere gli errori del passato ed utilizzare tutte le risorse che nel passato non sono state valorizzate, il valore del turismo di ritorno e il valore dei borghi devono rientrare nella logica di sviluppo del turismo nazionale ed internazionale – ha dichiarato il senatore. “Non dobbiamo convincere le persone a ritornare, ad esempio i nostri figli e nipoti, vogliono ritornare, hanno voglia e bisogno di conoscere e capire i luoghi di origine dei propri familiari – ha rilevato Giacobbe – ma allo stesso tempo istituzioni nazionali e locali devono potere agire in una sola ottica e cioè permettere a questi turisti di riuscire a raggiungere i luoghi di interesse, mi riferisco sostanzialmente ad opere ed infrastrutture come la viabilità, strutture recettizie e altro ancora”.

“Continuare ad investire all’estero in iniziative culturali, riuscire a far conoscere i borghi e le loro bellezze tramite e media locali, tramite i sistemi di promozione locali, nel materiale didattico per i corsi di lingua, nelle iniziative culturali questo deve essere l’obiettivo a medio lungo termine; coinvolgere attivamente gli operatori turistici di origine italiana e non solo, nella promozione delle mete italiane, e ancora collaborare con le regioni per la promozione di interscambi fra scuole ed università, interscambi anche di esperienze professionali, tutto questo concorre alla promozione dell’Italia dentro e fuori i confini, questo – ha sottolineato l’esponente democratico – è il futuro e il volano per la ripresa economica.

A chiusura del suo intervento Giacobbe si è voluto complimentare con il presidente dell’Enit Giorgio Palmucci per le iniziative che l’Ente sta mettendo in campo in Australia con spirito di collaborazione con altri enti ed istituzioni quali gli enti gestori e promotori della lingua italiana e cultura e le Camere di commercio. “Occorre anche coinvolgere le associazioni della comunità, gli organismi di rappresentanza delle nostre comunità e i media in lingua italiana, poiché – conclude il senatore – tutti possono concorrere a raggiungere un unico obiettivo che miri allo sviluppo e all’affermazione del Sistema Italia nel Mondo”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform