direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Presidente Mattarella ha inaugurato l’edizione 2020-2021 di “Quirinale contemporaneo”

QUIRINALE

 

(fonte foto Presidenza della Repubblica)

ROMA – Si è svolta al Quirinale, con l’intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’inaugurazione dell’edizione 2020-2021 del progetto “Quirinale contemporaneo”, con un ampliamento del patrimonio di opere d’arte contemporanea e oggetti di design fruibili al pubblico. Era presente il Ministro della Cultura, Dario Franceschini.

Il Presidente Mattarella ha spiegato che il Palazzo del Quirinale, sede della Presidenza della Repubblica, ospita una grande quantità di eventi istituzionali di particolare importanza. È quindi, insieme, un simbolo dell’Italia, della Repubblica e un luogo dinamico in cui si svolge un’intensa attività di carattere istituzionale e anche di rapporti con la società.

Accanto a questi aspetti, il Quirinale riveste altri profili. Il grande valore storico del Palazzo e del patrimonio artistico che contiene, patrimonio di arte, di arredi. Un patrimonio di grande rilievo, importante che, peraltro, si limitava a contenere le espressioni di arte e di arredi dell’epoca pontificia e dei settantacinque anni in cui il Palazzo è stato residenza della monarchia.

Erano assenti le espressioni artistiche di questi primi settantacinque anni della Repubblica. È apparso necessario quindi, e anche doveroso, adeguare la configurazione del Quirinale, integrando il suo patrimonio artistico e di arredi con espressioni dell’arte contemporanea, del design contemporaneo. Questo è il senso dell’operazione “Quirinale Contemporaneo”.

Nel catalogo che raccoglie, in maniera straordinariamente efficace, le immagini di questo nuovo aspetto, di questo nuovo ambito di patrimonio culturale del Quirinale, è stato scritto che questa operazione è stata fatta con il rispetto della storia del Palazzo. Perché è stata fatta sulla base di una positiva integrazione, ambiente per ambiente, di opere d’arte antiche e di opere contemporanee, di oggetti di arredamento antichi e di arredi contemporanei, nel rispetto della storia passata e della storia presente del Quirinale. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform