direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Premio Strega 2021 – da leggere e da ascoltare: un’iniziativa degli IIC di Amburgo e Vienna per la LXXV edizione del Premio

CULTURA

Un eBook raccoglie estratti dei 12 libri candidati, in italiano e con traduzione in tedesco

AMBURGO – Gli Istituti Italiani di Cultura di Amburgo e di Vienna hanno realizzato un eBook con estratti dei 12 romanzi selezionati per la LXXV edizione del Premio Strega.

L’eBook, realizzato in collaborazione con le case editrici dei libri, si intitola “12 Incontri con il romanzo italiano contemporaneo | edizione 2021” e contiene il testo originale con a fronte la traduzione in tedesco degli estratti selezionati da autrici e autori. Le traduzioni sono state realizzate grazie alla collaborazione con le case editrici Wagenbach Verlag (Berlino), Antje Kunstmann Verlag (Monaco) e grazie all’impegno degli studenti dell’Istituto di Traduttologia dell’Università di Vienna sotto la guida della dr.ssa Alexandra Krause, che ha assunto la supervisione del gruppo di lavoro.

Inoltre, al seguente link https://www.spreaker.com/show/strega-da-ascoltare-2021 è possibile ascoltare le autrici e gli autori in concorso che leggono i due passi, a loro più cari, del proprio romanzo in concorso. I titoli e i candidati al premio quest’anno sono: Andrea Bajani, Il libro delle case (Feltrinelli); Edith Bruck, Il pane perduto (La nave di Teseo); Maria Grazia Calandrone, Splendi come vita (Ponte alle Grazie); Giulia Caminito, L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani); Teresa Ciabatti, Sembrava bellezza (Mondadori); Donatella Di Pietrantonio, Borgo Sud (Einaudi); Lisa Ginzburg, Cara pace (Ponte alle Grazie); Giulio Mozzi,

Le ripetizioni (Marsilio); Daniele Petruccioli, La casa delle madri (Terrarossa); Emanuele Trevi, Due vite (Neri Pozza); Alice Urciuolo, Adorazione (66thand2nd); Roberto Venturini, L’ anno che a Roma fu due volte Natale (SEM). L’eBook sarà disponibile fino al 31 maggio.

Il Premio Strega è il più importante premio letterario italiano, assegnato annualmente a un libro di narrativa scritto in lingua italiana e pubblicato in prima edizione tra il 1° marzo dell’anno precedente e il 28 febbraio dell’anno in corso. Dal 1986, il Premio è organizzato e gestito dalla Fondazione Bellonci. Sin dalla nascita il Premio Strega è stato indice degli umori dell’ambiente culturale e dei gusti letterari degli italiani. I libri premiati hanno raccontato il Paese Italia, documentandone la lingua, i cambiamenti, le tradizioni.

La giuria, composta da 400 giurati provenienti dal mondo della cultura italiana, nota come “Amici della Domenica”, seleziona i dodici libri che concorreranno al Premio Strega. Ai voti di questa giuria d’eccezione, si aggiungono, a partire dal 2017, 20 voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura (di cui 15 circoli presso le Biblioteche di Roma), oltre a 240 voti dall’estero espressi, di concerto on la Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese del Maeci, dai gruppi di lettura, da studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri selezionati da 30 Istituti Italiani di Cultura all’estero.

Anche gli Istituti Italiani di Cultura di Amburgo e di Vienna partecipano alla votazione con il proprio comitato di lettura.

Il corpo votante è chiamato, in due turni di scrutinio, ad esprimere la propria preferenza tra i 12 autori selezionati: la prima votazione si svolge a giugno presso il Teatro Romano di Benevento e porta alla nomina di cinque favoriti (cinquina). La seconda votazione tradizionalmente si tiene all’inizio di luglio presso lo splendido Ninfeo di Villa Giulia a Roma e porta alla proclamazione del vincitore.

Per l’edizione 2021, la prima votazione si concluderà il 10 giugno. Il vincitore dell’elezione 2021 sarà eletto invece l’8 luglio.

I libri dei dodici autori selezionati del premio letterario degli ultimi anni sono disponibili nelle biblioteche degli Istituti Italiani di Cultura di Amburgo e di Vienna. Presto saranno disponibili anche quelli dell’edizione 2021.

Le iniziative “Strega da leggere” e “Strega da ascoltare” sono realizzate grazie alla cooperazione degli Istituti Italiani di Cultura di Amburgo e di Vienna con la Fondazione Bellonci, con studenti e docenti dell’Istituto di Traduttologia dell’Università di Vienna e con le case editrici Verlag Klaus Wagenbach, Verlag Antje Kunstmann, 66thand2nd, Bompiani, Einaudi, Feltrinelli, La nave di Teseo, Marsilio, Mondadori, Neri Pozza, Ponte alle Grazie, Sem e Terrarossa e con tutti gli autori.

Le traduttrici professioniste che hanno collaborato quest’anno sono Annette Kopetzki (che ha tradotto Andrea Bajani, Maria Grazia Calandrone, Emanuele Trevi), Barbara Kleiner (che ha tradotto Giulia Caminito per la casa editrice Klaus Wagenbach) e Maja Pflug (che ha tradotto Donatella Di Pietrantonio per la casa editrice Antje Kunstmann). (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform