direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Il passato incontra il futuro”: convegno su multilinguismo, nuove tecnologie e beni culturali

MIBACT

In programma il 21 maggio presso il MANN, Museo archeologico nazionale di Napoli

NAPOLI – Un appuntamento culturale di alto profilo, nato dalla sinergia tra il MANN e l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”: si svolgerà il 21 maggio (dalle 14 alle 18), nella Sala Conferenze del Museo, il convegno “Il passato incontra il futuro: multilinguismo, beni culturali e nuove tecnologie”.

L’appuntamento scientifico, che ha ottenuto il marchio dell’Anno Europeo del Patrimonio culturale, sarà un’occasione per riflettere sui concetti di fruibilità ed accessibilità cognitiva dei nostri straordinari beni storico-artistici: in tale prospettiva, i nuovi strumenti tecnologici e le best practices di settore rappresenteranno il primo ambito di confronto tra gli esperti.

Patrocinato dall’Associazione Italiana Traduttori ed Interpreti (AITI), l’evento sarà introdotto dai saluti istituzionali di Paolo Giulierini (direttore del MANN), Elda Morlicchio (rettrice Università “L’Orientale”), Giuliana De Francesco (responsabile Relazioni Europee del Segretariato Generale Mibact) e Chiara Veninata (responsabile Servizio Digitalizzazione del patrimonio culturale- ICCD).

I tavoli di discussione e di lavoro, costruiti sotto la supervisione scientifica di Johanna Monti (Università “L’Orientale”), prevedranno la partecipazione, tra gli altri, di Valeria Fascione (Assessore Internazionalizzazione, Start-up ed innovazione della Regione Campania), Mariella Utili (Segretario Regionale Mibact per la Campania), Antonio Parlati (Presidente Sezione Editoria, Cultura e Spettacolo dell’Unione Industriali di Napoli) e Floriana Miele (Funzionario archeologo, responsabile dell’ufficio catalogo del MANN).

Se, come diceva Marshall Mcluhan in altro ambito delle teorie della comunicazione, “il medium è messaggio”, una parentesi di approfondimento sarà dedicata agli strumenti per diffondere e valorizzare i beni culturali, nella maniera più capillare (e rigorosa) possibile: ne parleranno Rodolfos Maslias (responsabile dell’Unità di coordinamento terminologico dell’UE), Iefke Johanna van Kampen (direttrice del Museo dell’Agro Veientano) e Mark Walters (traduttore e socio aggregato AITI).

Filo conduttore della riflessione scientifica sarà l’approccio multidisciplinare alla materia trattata, in modo da ricollegare i termini di beni culturali, industria creativa e turismo sostenibile. (Antonella Carlo – Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform