direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il ministro Stefano Patuanelli è intervenuto ieri all’evento sulla Qualità italiana nei menu McDonald’s, con prodotti DOP e IGP: “progetto importante per il sostegno al comparto alimentare”

POLITICHE AGRICOLE

 

ROMA – Il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Stefano Patuanelli ha partecipato ieri a “Qualità italiana nei menu McDonald’s – I prodotti DOP e IGP nella linea My Selection”, evento organizzato da Origin Italia, Qualivita e McDonald’s per evidenziare l’introduzione di nuovi ingredienti di eccellenza nei menu della catena americana proposti in Italia, grazie alla collaborazione dei consorzi di tutela Aceto Balsamico Igp, Asiago Dop, Cipolla Rossa di Tropea Igp, Mela Alto Adige e Montasio Dop.

Nel corso del suo intervento Patuanelli ha sottolineato la validità di operazioni come quella sopra richiamata, rilevando come esse possono favorire lo sviluppo del mercato nazionale, il potenziamento della dimensione internazionale delle produzioni italiane e contribuire a una corretta educazione alimentare. Si tratta di temi – ha aggiunto – su cui il Ministero è impegnato concretamente da anni, contribuendo attivamente alla campagna europea per la scuola primaria “Frutta e Verdura nelle scuole” e “Latte nelle scuole” che prevede tra l’altro anche la distribuzione di prodotti locali, stagionali e a marchio DOP e IGP.

L’utilizzo dei prodotti DOP e IGP in ricette di largo consumo facilita la conoscenza delle diverse tipicità italiane, promuove l’utilizzo di alimenti prodotti in chiave sostenibile, elemento di competitività e di distinzione delle produzioni certificate e rappresenta un concreto esempio di valorizzazione economica e garanzia di mantenimento dei livelli produttivi delle produzioni tipiche.

“La valorizzazione dei prodotti DOP e IGP, la promozione delle filiere in chiave sostenibile, la necessità di far conoscere a un pubblico sempre più ampio le qualità delle eccellenze italiane è da tempo all’attenzione del Governo, che ha posto questi temi tra le proprie priorità – ha ribadito Patuanelli. “Progetti come quello presentato rappresentano un traino importante per sostenere il comparto alimentare, affermare il made in Italy sui mercati globali e coinvolgere i consumatori, anche i più giovani, sempre più attenti alla qualità e alla territorialità dei prodotti. Ritengo – ha aggiunto il Ministro – che le azioni di informazione e promozione, su cui il MiPAAF è da sempre impegnato per aumentare la conoscenza e sostenere il consumo dei prodotti DOP e IGP, siano strumenti indispensabili per consentire al consumatore di compiere le proprie scelte di acquisto in maniera consapevole, tutelare i produttori agricoli e garantire ricadute positive sull’economia del territorio”.

Nella nota del Ministero tra i provvedimenti recentemente approvati per la tutela del patrimonio agroalimentare nazionale vengono segnalati il decreto di marzo che stanzia 25 milioni di euro, a valere sul Fondo filiere, per la promozione sul territorio nazionale dei vini DOP e IGP, i 76 milioni di euro per il biennio 2022-23 per la tutela e la promozione delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano in Legge di Bilancio e il forte impegno a mantenere alta l’attenzione nel processo di revisione della normativa in materia di IG in corso in Europa. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform