direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il ministro per le Politiche agricole, Teresa Bellanova chiede all’Europa interventi immediati per la filiera agricola e alimentare italiana

POLITICHE AGRICOLE

Collegamento con il Commissario Europeo all’Agricoltura, Janus Wojciechowski, che accoglie con favore le richieste italiane

ROMA – Il ministro per le Politiche agricole, Teresa Bellanova ha sollecitato in video collegamento al Commissario Europeo all’Agricoltura, Janus Wojciechowski un intervento immediato ed efficace della Commissione europea perché alla filiera agricola e alimentare italiana arrivino chiari, concreti, segnali di sostegno.

Wojciechowski – segnala la nota diffusa dal Ministero per le Politiche agricole in proposito – ha accolto con favore le richieste italiane, garantendo una risposta della Commissione nei prossimi giorni.

“La fase che stiamo attraversando è estremamente complicata e dobbiamo tutti insieme impegnarci al massimo per affrontare le diverse emergenze e sostenere quotidianamente le nostre aziende – ha affermato Bellanova, ribadendo quanto contenuto nel documento italiano già inviato alla Commissione: attivazione degli strumenti di mercato previsti dal regolamento OCM e di quelli necessari a fronteggiare il blocco del canale Horeca (alimenti e bevande), OCM vino, risorse per soddisfare le richieste del mondo produttivo, semplificazione e flessibilità nelle procedure e nell’utilizzo degli strumenti.

Il Ministro ha chiesto di “fare il possibile per attivare immediatamente gli strumenti di mercato, già previsti dal regolamento dell’OCM, per un primo segnale positivo ai nostri operatori e a quei comparti produttivi, come latte, carni, ortofrutta e vino, particolarmente messi a dura prova”. Tra gli strumenti da attivare con urgenza, ha richiamato misure specifiche per carni, formaggi e latte e “un sostegno finanziario adeguato per soddisfare le richieste provenienti dal mondo produttivo; per semplificare e rendere estremamente flessibili gli strumenti e le procedure”.

“Sull’ OCM vino ho apprezzato – ha detto Bellanova, – l’apertura della Commissione. Serve però maggiore ambizione, e tutta la flessibilità possibile per le varie misure contemplate, oltre ad un’assegnazione aggiuntiva, in modo da sostenere le misure in grado di contrastare l’eccesso di offerta sui mercati, ad iniziare dalla distillazione, per la quale chiedo un intervento preciso”.

Infine una attenzione specifica viene richiesta per “il settore della floricoltura, che sta registrando perdite ingenti, in molti casi con effetti irreversibili, sullo sviluppo rurale – rileva Bellanova. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform