direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il ministro Giancarlo Giorgetti ha presentato i nuovi incentivi per l’imprenditoria femminile

SVILUPPO ECONOMICO

Da maggio le domande per contributi e agevolazioni

 

ROMA – Il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ha presentato ieri nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Piacentini gli incentivi del Fondo impresa femminile per la nascita, lo sviluppo e il consolidamento di attività imprenditoriali guidate dalle donne.

La misura diventerà operativa a partire dal mese di maggio, con l’apertura degli sportelli di presentazione delle domande per richiedere contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati.

“Lo scopo principale di questo intervento è agire per creare un ambiente fertile per le nuove imprenditrici – ha dichiarato Giorgetti, sottolineando come non ci siano limiti d’età per accedere alle agevolazioni volte anche a recuperare “il gap del tasso di occupazione femminile che separa l’Italia dagli altri paesi europei, specialmente nel Mezzogiorno”.

Il Fondo impresa femminile dispone di una dotazione finanziaria complessiva pari a circa 200 milioni di euro, di cui 160 milioni di euro di risorse PNRR e 40 milioni di euro stanziati dalla legge di bilancio 2021, e si rivolge a cooperative o società di persone con almeno il 60% di donne socie, società di capitale con quote e componenti degli organi di amministrazione per almeno i due terzi di donne, imprese individuali con titolare donna e lavoratrici autonome con partita Iva. Le agevolazioni saranno concesse per progetti d’investimento nei settori dell’industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, servizi, commercio e turismo.

Si tratta di incentivi “che nascono per aiutare le imprese vere, non prenditori di contributi – ha ribadito Giorgetti. La domanda per ricevere i contributi, “non deve nascere per prendere il contributo, ma dev’esserci un’idea imprenditoriale, il coraggio, lo spirito che è quello che poi crea lo sviluppo – ha sottolineato ancora il Ministro, aggiungendo che “lo Stato supporta le idee valide, di donne che si mettono in gioco”. “Ci sono tante donne pronte ad accettare la sfida – ha concluso.

Alla conferenza stampa ha portato la sua testimonianza Rossella Ferro, direttore marketing e tra i proprietari dello storico pastificio “La Molisana”, che ha messo in evidenza la tempestività delle misure adottate e sottolineato come rappresentino “la vera strada per l’inclusione delle donne nel mondo del lavoro” in grado di valorizzare al meglio competenze, idee e progetti.

In video collegamento anche la ministra per le Pari opportunità Elena Bonetti che ha dichiarato: “il Fondo impresa femminile è tra i più innovativi del Pnrr anche per i lavori che il Mise ha fatto per implementare uno dei progetti strategici di ripartenza del nostro Paese”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform