direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il ministro Di Maio incontra il collega cipriota Christodoulides

ESTERI

 

(foto fonte Farnesina)

ROMA – I ministri degli Affari Esteri di Italia e Cipro si sono incontrati oggi a Roma per discutere – informa la Farnesina – delle loro eccellenti relazioni bilaterali, della crisi della Libia, di migrazioni, dei più recenti sviluppi nel Mediterraneo orientale e di questioni relative all’energia.

Ricordando le Conclusioni del Consiglio Europeo di ottobre e dicembre 2019, l’Italia ha ribadito la sua piena solidarietà a Cipro sulle continue attività di trivellazione illegali della Turchia nel Mediterraneo orientale, nella completa inosservanza della sovranità di Cipro e dei suoi diritti sovrani.

I due ministri – prosegue la nota – , accogliendo con favore l’invito del Governo di Cipro a negoziare con la Turchia della scorsa estate, [CAE luglio 2019], hanno convenuto che la delimitazione delle zone economiche esclusive e della piattaforma continentale dovrebbero essere affrontate attraverso il dialogo e i negoziati in buona fede, nel pieno rispetto del diritto internazionale e conformemente al principio delle relazioni di buon vicinato.

In questo contesto, il Protocollo d’intesa firmato dalla Libia e dalla Turchia sulla delimitazione della piattaforma continentale è inaccettabile, viola i diritti sovrani dei Paesi terzi, non è conforme alla legge del mare e non può produrre conseguenze giuridiche per i Paesi terzi . [Dicembre 2019, Consiglio Europeo] Solo attraverso una cooperazione autentica e in buona fede, le risorse naturali nel Mediterraneo beneficeranno tutti i popoli che vivono nella regione.

Hanno inoltre concordato – conclude la nota – sulla necessità di accelerare l’attuazione della decisione del Consiglio Europeo, finalizzando le liste sul regime di misure restrittive che colpiscono coloro che sono responsabili o coinvolti nell’attività di trivellazione illegale di idrocarburi nel Mediterraneo orientale.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform