direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese ricorda i 40 anni dal terremoto dell’Irpinia

ISTITUZIONI

Lamorgese ricorda l’impegno delle Forze dell’ordine, dei Vigili del fuoco e dei militari impegnati nei soccorsi

ROMA – In occasione del quarantesimo anniversario del terremoto che sconvolse l’Irpinia e la Basilicata, il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese ha voluto ricordare in un messaggio video, insieme al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al sottosegretario di Stato all’Interno Carlo Sibilia e al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, quella tragedia che ha segnato e scosso profondamente non solo la comunità locale, ma l’intera comunità nazionale per le quasi tremila vittime, il dolore delle loro famiglie e le sofferenze di chi rimase senza un tetto. Un terremoto che provocò crolli e devastazioni, i cui effetti coinvolsero tutta l’area meridionale della penisola.

La titolare del Viminale ha ricordato la sua esperienza personale di quella vicenda, che rimane “impressa nella memoria di tutti gli italiani”. “Quelle immagini della televisione in bianco e nero – ha proseguito il Ministro – raccontavano la distruzione di interi paesi e l’impegno per salvare le persone sotto le macerie”.

Da quella tragedia, continua Lamorgese, e dall’appello del Presidente di allora, Sandro Pertini, si originò una “spinta morale” per la ricostruzione e l’invito a risollevarsi e ripartire.

Il Ministro ricorda anche le tantissime persone che, insieme alle istituzioni, furono coinvolte nei soccorsi: “Forze dell’ordine, Vigili del fuoco, militari e protezione civile rappresentano un esempio di sacrificio, dedizione e spirito di servizio”.

“Da quel momento – sottolinea la titolare del Viminale, – si impose un nuovo modello di protezione civile, che ha assunto negli ultimi anni aspetti sempre più moderni in grado di fronteggiare ogni tipo di emergenza”.

Il video messaggio è pubblicato sul sito del Viminale, della Regione Campania e della Provincia di Avellino e diffuso nelle scuole irpine di ogni ordine e grado. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform