direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il deputato Simone Billi (Lega, ripartizione Europa) ha incontrato a Londra le istituzioni italiane e i rappresentanti della comunità italiana

ELETTI CIRCOSCRIZIONE ESTERO

 

LONDRA –  “Sono stato di persona alla riunione consolare del Regno Unito all’Ambasciata. È stata una ottima occasione per conoscere di persona i nuovi membri del Cgie, i nuovi presidenti Comites e i nuovi Consoli e per discutere le novità e ascoltare le istanze della comunità locale”: così in una nota il deputato eletto nella ripartizione Europa Simone Billi (Lega).

“La notizia più importante – sottolinea Billi – è l’apertura del Consolato a Manchester il 18 luglio, per la quale apertura ho lavorato al Decreto Brexit 2019 con l’allora sottosegretario agli Esteri Guglielmo Picchi e prevedemmo gli stanziamenti necessari. Inoltre, 6,6 milioni di Settlment Scheme rilasciati in tutto dal Home Office, di cui circa 500 mila agli italiani e 14.000 domande pendenti da connazionali. Solo 4% delle domande è stato rifiutato dall’Home Office”.

“Ringrazio e auguro buon lavoro ai consiglieri del Cgie nel Regno Unito Luigi Billè, Giovanni D’Angelo, Elena Remigi e ai presidenti dei Comites Alessandro Gaglione (Londra), Alberto Bertali (Manchester), Giuseppina Arzillo (Edimburgo). Mi complimento per il lavoro svolto con il Console generale Marco Villani e con il Console Francesco De Angelis a Londra, con il Console generale Fabio Monaco ad Edimburgo, con il neo Console Matteo Corradini e con il Console onorario Giuseppe Termine a Manchester. Ringrazio per l’ospitalità l’ambasciatore Raffaele Trombetta e tutto lo staff dell’Ambasciata – conclude Billi. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform