direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Coro HAPAX delle ACLI di Savona si è esibito a Kaufbeuren in Baviera

ASSOCIAZIONI

 

KAUFBEUREN – Il Circolo ACLI di Kaufbeuren,nella cornice e a conclusione della festa storico-medioevale annuale della Tänzelfest, ha accolto il Coro HAPAX delle ACLI di Savona, diretto con sapiente passione e professionalità dal maestro Angelo Mulé.  nell’architettura della Blasiuskirche, posta panoramicamente lungo le antiche mura di cinta della città,  che ha rappresentato il luogo ideale, per l’acustica e la religiosità che ispira,per  ospitare un concerto, il 24 luglio 2017, di straordinaria intensità  musicale e vocale.

Calorosa e gioiosa stata l’accoglienza  dei giovani musicisti dell’Hapax, allievi del M° Angelo Mulé,da parte del pubblico presente in chiesa durante e a conclusione dell’esibizione. Il concerto ha  offerto spazi di canto di elevata fattura, di partecipata condivisione, capaci di valicare i confini delle singole culture nazionali nella realizzazione di quell’opera di internazionalizzazione dei popoli, vero substrato di un’Europa intesa in senso sostanziale e non solo formale.

Il programma, preceduto da un’elegante presentazione, ha suscitato emozioni ed entusiasmo. In particolare  i brani eseguiti:- Sub tuum praesidium –  il più antico tropàrion devozionale cristiano a Maria; – “Ave Maria” di T. L. de Victoria; – “Salve Regina” di G. B. Pergolesi; -“Canticorum Iubilo” di G. F. Haendel; -“Improvviso” di B. de Marzi; – “Ave Maria” da l'”Otello” di G. Verdi; “Meditation” di I. Albéniz; – “La Vergine degli Angeli” da “La Forza del Destino” di G. Verdi; – “Magnificat” di Mons. M. Frisina. Un variegato programma, caratterizzato in ogni interpretazione da voci soprano,mezzosoprano o baritono di ricercata perfezione vocale.

Il Circolo ACLI di Kaufbeuren ringrazia tutto il Coro HAPAX ed il Presidente Mattia Altafini  per il prezioso contributo artistico offerto. Il  presidente delle ACLI Baviera, Carmine Macaluso, ha ricordato nella presentazione la figura di Giovanni Bianchi, scomparso nei giorni scorsi, che nella storia recente delle ACLI ,e non solo,ha ricoperto ruoli di massima responsabilità sempre con convinto spirito di servizio, animato da ideali di cristianesimo vissuto, alla ricerca di valori, anche nella sfera della politica, tesi al bene pubblico diffuso e duraturo. (C. M. – Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform