direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il chitarrista bolognese Giordano Passini per prima volta a Mar del Plata

ASSOCIAZIONI

Il 30 giugno l’esibizione organizzata dall’Associazione Chitarristica Marplatense e l’incontro con la  comunità italiana ed emiliano-romagnola in particolare

MAR DEL PLATA – Si è esibito lo scorso 30 giugno presso la biblioteca “Juventud Moderna” di Mar del Plata il chitarrista bolognese Giordano Passini, iniziativa organizzata dall’Associazione  Chitarristica Marplatense, presieduta dall’artista Nora Albalat del Buono.

Il sodalizio ha così approfittato della presenza in loco del musicista, inviato ad esibirsi all’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires il 29 giugno scorso.

Nel corso del concerto anche un omaggio ad Astor Piazzola, nato a Mar del Plata e di cui si ricordano il 4 luglio i 16 anni dalla scomparsa, e l’esecuzione della colona sonora di “Cinema Paradiso” di Ennio Morricone. A seguire – si legge nella nota diffusa in proposito da Spazio Giovane di Mar del Plata – la presentazione di liuteria locale con diversi artigiani italo-marplatensi.

Passini si ha incontrato la comunità italiana ed emiliano-romagnola in particolare, con cui ha parlato della sua esperienza e della scena artistica attuale di Bologna e italiana più in in generale. L’incontro è stato anche occasione per valutare prossimi progetti da realizzare congiuntamente tra le due città.

Tra i presenti, il consigliere del Cgie, Marcelo Carrara, il vicepresidente dell’Associazione Nuove Generazioni Terra di Mar del Plata, Alejandro Carrara, Monica Rizzo dell’Associazione Emilia-Romagna e tanti altri simpatizzanti.

Giordano Passini, nato a Bologna nel 1986, comincia gli studi musicali all’età di 12 anni, prima con il pianoforte sotto la direzione di Fiorella Petronici, poi con la chitarra classica guidato dal chitarrista e compositore Cristian Gentilini. Prosegue poi gli studi chitarristici con il maestro Giovanni Maselli continuando parallelamente l’approfondimento teorico e di analisi musicale con Cristian Gentilini. Nel 2011 si diploma in chitarra classica presso il conservatorio L. Refice di Frosinone. A fine 2011 entra nell’Accademia chitarristica di perfezionamento Tarrega di Pordenone dove frequenta due anni del master di perfezionamento sotto la guida del maestro Paolo Pegoraro e continua parallelamente il percorso di studi con Maselli. Nel 2013 intraprende un Master di perfezionamento presso “Il Cantiere della Musica” di Monterotondo (RM) sotto la guida del maestro Arturo Tallini. Nel 2015 viene ammesso al prestigioso Master di II livello in “Interpretazione della Musica Contemporanea” presso il conservatorio S. Cecilia di Roma, che termina nel 2016 laureandosi brillantemente. Ha partecipato a Masterclass con importanti nomi del panorama chitarristico internazionale tra cui: Aniello Desiderio, Ricardo Gallén, Roland Dyens, Carlos Barbosa Lima, Walter Zanetti, Francois Laurent, Guido Fichtner, Johannes Tappert, Eduardo Eguez, Johannes Tonio Kreusch, Adriano Del Sal, Johan Fostier. La sua intensa attività concertistica lo ha portato ad esibirsi come solista in prestigiose sale da concerto in tutto il mondo – Italia, Spagna, Venezuela, Bolivia, Hong-Kong, Bosnia – Erzigovina, Romania, Albania, Turchia, Malesia, Indonesia, Thailandia, Israele, ecc. – ottenendo consensi di pubblico e critica.

Nel 2014 pubblica il suo primo cd da solista dal titolo “Frammenti” contenente musiche del novecento chitarristico. È inoltre fondatore, presidente e insegnante di chitarra classica presso la scuola di musica “Ousi Armonica” che opera nelle province di Bologna e di Modena dal 2006.

Ha ideato e conduce in qualità di direttore artistico dal 2009 il Festival Internazionale di chitarra classica “Claxica”, che in poche edizioni è diventato un punto di riferimento nel panorama chitarristico nazionale, ospitando chitarristi provenienti da tutto il mondo. Vincitore nel 2014 del premio creato da Giovani Confcommercio – Ascom Bologna dedicato a “Massimo Zivieri” per la passione, l’innovazione e la professionalità, suona una chitarra del liutaio napoletano Alessandro Marseglia. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform