direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il censimento permanente sui banchi di scuola

ISTAT

Il termine per la consegna degli elaborati è il 28 febbraio 2020

ROMA – È già a pieno regime l’iniziativa “Il Censimento permanente sui banchi di scuola”, promossa dall’Istat, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Previsto all’interno della Campagna di comunicazione integrata dei Censimenti Permanenti, il progetto ha lo scopo di far conoscere alle giovani generazioni le principali innovazioni introdotte nella rilevazione censuaria, oltre a far aumentare la consapevolezza dell’importanza della statistica per la conoscenza, la lettura e la comprensione dei fenomeni territoriali.

Gli alunni della scuola primaria (classe terza, quarta e quinta) e della scuola secondaria di primo grado (classe prima, seconda e terza) sono stati coinvolti in un percorso informativo, centrato sul tema “Censimento e territorio”, e in un concorso di idee. Ogni classe, rappresentata da un docente, è chiamata a realizzare un elaborato che racconti il proprio territorio attraverso l’utilizzo di dati statistici e a presentarlo ai fini della partecipazione al Contest.

Alla data di scadenza delle iscrizioni hanno aderito circa 150 istituti, 250 classi e 4.700 alunni. Il termine per la consegna degli elaborati è il 28 febbraio 2020.

Per approfondimenti, visita la sezione “Il Censimento permanente sui banchi di scuola” del sito censimentigiornodopogiorno.it. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform