direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il 30 giugno un webinar di approfondimento sulle linee guida dell’Unione Europea in tema di Blue e Green Economy

APPUNTAMENTI

“Navigare verso mari puliti, sani e produttivi attraverso l’approccio ecosistemico: il case study Taranto con studiosi, esperti e operatori del Mare e della Pesca”, organizzato dalla eurodeputata Rosa D’Amato

TARANTO – Continuano gli incontri di approfondimento sulle linee guida dell’Unione Europea in tema di Blue e Green Economy promossi dall’eurodeputata Rosa D’Amato, membro del Parlamento Europeo con delega alla Pesca e Sviluppo Regionale, che vedono Taranto nella sua fase di transizione verso nuovi modelli di sviluppo sostenibile e incubatrice di buone pratiche.

Le possibilità offerte da crowdfunding e fondi pubblici UE per la crescita dei territori, aspetti su cui D’Amato è impegnata da anni in un’attività di divulgazione e formazione per cittadini e pubbliche amministrazioni, saranno al centro dell’incontro, coordinato dalla giornalista Tiziana Grassi, che si svolgerà in diretta facebook il 30 giugno alle ore 18.

Sui percorsi di valorizzazione dell’economia del mare avviati a Taranto nella sua ritrovata vocazione internazionale e riferimento per l’area del Mediterraneo, si confronteranno Alessandro Maruccia, fondatore e presidente della Fondazione “Dal Mare”, con sede a Taranto, e Massimo Lupis, esperto di internazionalizzazione delle imprese e dei territori.

Maruccia affronterà alcune delle molteplici declinazioni del mare tra attività di vela, marineria e innovativa vision del nascente “Museo del Mare – Patrimonio vivo navigante”, mentre Lupis illustrerà il progetto di cooperazione internazionale “Best TAG – Blue Economy for the Sustainable Towns of Taranto And Gabes”, che rientra nel programma di partenariati per le città sostenibili varato da Bruxelles di cui saranno beneficiari il Comune di Taranto, nel ruolo di città-capofila, e Gabes, cittadina costiera della Tunisia tra i principali centri industriali del Paese.

“Best Tag”, approvato nel 2020 dalla Commissione Europea con una dotazione finanziaria di 4 milioni di euro, prevede una serie di azioni congiunte per stimolare partenariati tra continenti in funzione della crescita comune della sostenibilità urbana attorno alla corretta gestione delle opportunità offerte dalla “Blue Economy” e dalla preservazione dell’ecosistema marittimo e costiero. Tra le 18 azioni, raggruppate in obiettivi specifici, spiccano quelle dedicate alla sostenibilità ambientale: dalla costruzione di una filiera di pesca ecosostenibile a un incubatore a sostegno dei nuovi progetti d’impresa legati all’economia del mare e monitoraggio ambientale urbano.

Sarà possibile seguire la diretta sulla pagina https://www.facebook.com/DAmatoRosa/. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform