direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

ICCS: siglato l’accordo strategico di partnership con l’agenzia governativa Economic Development Board di Singapore

CAMERE DI COMMERCIO

Al centro della partnership biennale la crescita degli investimenti italiani a Singapore e la promozione di opportunità di business

 

SINGAPORE – La Camera di Commercio Italiana a Singapore (ICCS – Italian Chamber of Commerce in Singapore) ha siglato ieri un accordo strategico di partnership con l’Economic Development Board di Singapore (EDB), agenzia governativa della città-stato per promuovere lo sviluppo del business a Singapore.

L’accordo di durata biennale prevede la promozione di investimenti diretti esteri tra Italia e Singapore attraverso un’attività di scouting e di fitto interscambio per incentivare le opportunità di business del Made in Italy nella città stato e la creazione di partnership settoriali tra le imprese italiane e di Singapore sulla base di principi di parità e mutuo supporto. Più in particolare, l’EDB si impegna anche a fornire all’ICCS le informazioni rilevanti sui nuovi progetti a Singapore per favorire gli investimenti italiani.

La partnership è stata stretta in occasione della visita ufficiale a Singapore del Sottosegretario per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale Manlio Di Stefano, alla presenza di Alberto Maria Martinelli, Presidente della Camera di Commercio Italiana a Singapore e sotto gli auspici dell’Ambasciatore italiano a Singapore Mario Vattani.

“Siamo orgogliosi di annunciare la firma dell’accordo con l’Economic Development Board di Singapore con il quale la Camera mira ad interpretare un ruolo sempre più nevralgico e proattivo nella ridefinizione e creazione di opportunità di business, sviluppo e riconoscibilità del nostro Made in Italy a Singapore” ha dichiarato Alberto Maria Martinelli, Presidente di ICCS. “L’accordo ha un valore storico e una portata centrale per l’ulteriore espansione delle imprese italiane nell’Area. Siamo soddisfatti della sinergia creata con le istituzioni locali e la collaborazione proficua in essere con l’Ambasciata italiana a Singapore.”

“Oggi abbiamo dato avvio ad un dialogo speciale con EDB, che punta a rafforzare lo scambio di talenti e innovazione tra i nostri due Paesi” – ha dichiarato il Sottosegretario Di Stefano. – “L’Italia segue con grandissima attenzione il processo di innovazione in corso a Singapore, e con le nostre aziende siamo in grado di proporre soluzioni all’avanguardia in settori di comune interesse, oggetto del MOU, come sostenibilità urbana, agri-tech e aerospazio. Il nostro tessuto economico si integra perfettamente con questa spinta innovativa. La presenza di numerose aziende italiane a Singapore, punto nevralgico per l’espansione sui dinamici mercati dell’area, dimostra proprio questa complementarietà che verrà ulteriormente incentivata dal MOU firmato oggi.”

I settori coinvolti nell’accordo con EDB includono comparti rappresentativi del Made in Italy e a maggiore potenzialità di crescita nell’Area del Sud Est Asiatico: la mobilità urbana, l’agri-tech, l’aerospazio e l’industria del packaging. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform