direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

I progetti educativi di RICREA aperti agli studenti delle Scuole italiane all’estero

ITALIANI ALL’ESTERO

 

ROMA – Da quest’anno, grazie alla collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, i progetti educativi di RICREA (Consorzio Nazionale senza scopo di lucro per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio) sono aperti agli studenti delle Scuole italiane all’estero.

“Siamo felici di aver coinvolto le Scuole italiane all’estero, istituzioni centrali per il Sistema della Formazione Italiana nel Mondo, nei progetti di educazione ambientale promossi da RICREA – ha dichiarato la Consigliera d’Ambasciata Valentina Setta, Capo Ufficio V DGSP, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – Dopo la sperimentazione dello scorso anno, che ha visto la partecipazione delle Scuole primarie italiane all’estero ad Ambarabà Ricicloclò®, e dopo la recente partenza del primo tour internazionale Yes I Can, che ha già coinvolto le Scuole superiori italiane all’estero, crediamo che l’apertura delle tre iniziative Ambarabà Ricicloclò®, Riciclick® e Yes I Can agli studenti di tutto il mondo ci consentirà di perseguire, in maniera creativa ed efficace, gli obiettivi di promozione della lingua e della cultura italiana, declinati attraverso i linguaggi e i valori che costituiscono il cuore di queste attività”.

Promosso dalla rivista Andersen, Ambarabà Ricicloclò® è il progetto che invita i bambini delle scuole primarie a giocare con le parole per raccontare il riciclo degli imballaggi in acciaio, attraverso la composizione di “limerick”.

Alle scuole medie sono aperte invece le iscrizioni per il contest fotografico RiciClick®: ai ragazzi viene richiesto di scattare una foto con l’App Riciclick attinente al tema “MI RIFIUTO!”, usando lo smartphone.

Racconta la buona pratica del recupero e il riciclo degli imballaggi in acciaio anche il format Yes I Can, che vede lo storyteller Luca Pagliari dialogare con gli studenti delle scuole superiori, invitandoli al senso di responsabilità affinché abbiano un ruolo attivo nella tutela dell’ambiente.

Tutte le informazioni sono sul sito Ricreaedu, con una sezione “Mondo” dedicata alla partecipazione delle Scuole italiane all’estero. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform