direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

I parlamentari Pd Estero intervengono sulle dichiarazioni del Vice Premier Di Maio relative al reddito di cittadinanza per gli italiani all’estero

ITALIANI ALL’ESTERO

ROMA – In una nota i Parlamentari del Pd Estero Garavini, Giacobbe, Carè, La Marca, Schirò e Ungaro intervengono sulle dichiarazioni, rilasciate a New York dal Vice Premier Di Maio relative alla realizzazione di una specifica norma volta all’estensione agli italiani all’estero del reddito di cittadinanza. “I più contenti dall’annuncio dovremmo essere noi che siamo stati gli unici finora a denunciare questa vera e propria lesione di cittadinanza e ad offrire, sia alla Camera che al Senato, gli strumenti parlamentari per farlo mentre il decreto era ancora in discussione” – scrivono i parlamentari Pd che ricordano però come gli emendamenti da loro proposti per includere gli italiani all’estero nel reddito di cittadinanza  siano stati respinti con consapevolezza politica dal Governo e dalla maggioranza.  Un lavoro emendativo, quello proposto dai parlamentari del Pd, che per Garavini, Giacobbe, Carè, La Marca, Schirò e Ungaro appare dunque già avviato e che dovrà essere percorso con reale volontà politica. Secondo i deputati del Pd Estero non serve inoltre una norma specifica, come ipotizzato da Di Maio, per introdurre al reddito di cittadinanza gli italiani all’estero, ma basterebbe eliminare il motivo di esclusione dei 10 anni di residenza. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform