direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

I Caschi Blu italiani in Libano continuano l’attività di supporto alla popolazione locale attraverso i progetti di cooperazione CIMIC

DIFESA

Inaugurato il campo di calcio di Ayn B’Al

 

SHAMA – Nell’ambito delle molteplici attività a supporto della popolazione locale, si è svolta nei giorni scorsi l’inaugurazione di un progetto di cooperazione civile-militare (CIMIC) riguardante il campo di calcio del villaggio di Ayn B’Al, municipalità dell’area di responsabilità del Settore Ovest di UNIFIL a guida Italiana.

L’inizio della cerimonia di inaugurazione è stato sancito dal taglio del nastro da parte del Comandante di Sector West, Generale di Brigata Massimiliano Stecca e del sindaco di Ayn B’Al, Hatem Basma.

La cerimonia di inaugurazione è proseguita con la scopertura di una targa commemorativa e con un incontro amichevole che ha visto, il Generale Stecca e il Sindaco di Ayn B’Al dare simbolicamente il calcio d’inizio. Le Autorità locali hanno ringraziato i Caschi Blu italiani per la loro vicinanza alla popolazione libanese e il costante supporto morale e materiale: lo sport rappresenta salute, aggregazione e disciplina, tutti valori che aiutano a creare una giusta crescita per i nostri giovani e al contempo una società migliore ha dichiarato il sindaco di Ayn B’Al.

Il progetto finanziato con fondi italiani, ha visto la fornitura e messa in opera di vari materiali, tra i quali quello più importante è rappresentato dall’impianto di illuminazione della struttura sportiva.

L’evento organizzato e condotto dalla Cellula G9 del Comando del Sector West si inserisce nel quadro delle attività di intervento e di supporto essenziale all’amministrazione civile del settore sport e cultura e punta al potenziamento dei luoghi di aggregazione sociale. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform