direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Grosseto: firmato protocollo d’intesa per l’utilizzo dei richiedenti asilo per la valorizzazione del sito etrusco-romano di Roselle

IMMIGRAZIONE

 

L’iniziativa prevede una cabina di regia nella prefettura di Grosseto che monitorerà le attività di volontariato

 

GROSSETO  – Sono diversi i comuni che, a partire dal 2014, hanno avviato nel grossetano esperienze di impiego dei cittadini stranieri richiedenti asilo in attività di volontariato socialmente utili, a beneficio delle comunità cittadine: Grosseto, Arcidosso, Cinigiano, Civitella Paganico, Gavorrano. Ma l’accordo siglato questa mattina nella prefettura di Grosseto riguarda, per la prima volta, attività di particolare e qualificato valore socio-culturale, destinate alla valorizzazione e alla cura dei complessi monumentali presenti nell’importante sito archeologico di Roselle, simbolo identitario forte e riconoscibile della comunità grossetana. Cura e manutenzione dell’area archeologica. Supporto al personale professionale per attività di manutenzione, scavo e restauro. Collaborazione con il personale incaricato di accogliere, orientare e informare i visitatori dell’area etrusco-romana. Sono queste le attività di volontariato alle quali potranno dedicarsi i cittadini stranieri richiedenti asilo accolti nel comune di Grosseto. Riceveranno una formazione ad hoc e saranno monitorati nelle loro attività da una cabina di regia istituita presso la prefettura.

Lo rende noto il ministero dell’Interno. Il protocollo è stato firmato dal prefetto Cinzia Torraco, dal soprintendente archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo e dai rappresentanti di tre soggetti gestori del servizio di accoglienza per richiedenti asilo del grossetano, le società: “Auxilium Vitae”, “Solidarietà è crescita” e “Uscita di sicurezza”. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform