direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Grave lutto per l’emigrazione veneta in Argentina, è scomparsa Karin Orlandi, presidente del Circolo Vicentino di Buenos Aires, consigliere del Comites, segretaria di Feditalia e già presidente del Cava

ASSOCIAZIONI

BELLUNO – In lutto l’emigrazione veneta. All’età di 52 anni è venuta a mancare Karin Orlandi, presidente del Circolo Vicentino di Buenos Aires, consigliere del Comites, segretaria di Feditalia e già presidente del Cava – Comitato delle Associazioni Venete dell’Argentina.

Una notizia che ha colpito profondamente anche l’Associazione Bellunesi nel Mondo.«Ho conosciuto Karin trent’anni fa – le parole di un commosso Oscar De Bona, presidente Abm – era una persona straordinaria, impegnata in molteplici iniziative, tutte con lo scopo di unificare le varie Associazioni italiane – e venete in particolare – presenti in Argentina».

Nata a Buenos Aires nel 1968, di famiglia originaria del Vicentino, Karin Orlandi si è dedicata fin da giovane all’associazionismo italiano. Entrata nel Cava nel 1997 ha ricoperto diverse cariche, tra qui la presidenza nel 2005 e nel periodo 2016-2018. «Era un punto di riferimento fondamentale a Buenos Aires per tutte le comunità italiane – continua De Bona – una persona dalle grandi doti umane e organizzative».

La vice presidente Abm Patrizia Burigo la ricorda così: «Se n’è andata troppo presto una persona fortemente impegnata nella realtà veneta in Sudamerica nel cui ambito, con passione e competenza, ha profuso tante energie. La conobbi tanti anni fa a Buenos Aires in occasione di un incontro della Consulta dei Veneti nel mondo e di lei mi colpì subito la sua capacità organizzativa».

Vicinanza arriva anche dalla Famiglia Bellunese dell’Argentina, con la sua presidente Ernestina Dalla Corte Lucio: «Le nostre più sentite condoglianze ai suoi figli piccoli Martin e Victoria e a tutta la sua famiglia».

«Siamo vicini a suo marito Esteban, ai suoi figli e a suo suocero Angelo Roni e agli amici del Cava e dell’Associazione Vicentini nel Mondo – conclude De Bona – Ciao Karin. Quando sarà possibile tornare in Sud America verremo anche a Buenos Aires per portare un mazzo di fiori nella tua ultima dimora terrena». (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform