direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Gli studenti dell’Istituto tecnico “Barsanti” di Castelfranco Veneto pronti a visitare il MiM Belluno

ASSOCIAZIONI

BELLUNO – A lezione di emigrazione veneta. Erano oltre duecento gli studenti dell’Istituto Tecnico “Barsanti” di Castelfranco Veneto che nella mattinata di mercoledì 29 gennaio, presso l’Auditorium dell’Istituto Tecnico “Barsanti”, hanno ascoltato la testimonianza di Luciana Tavi, consigliere dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, mamma di un figlio che risiede a New York da dieci anni. La Tavi ha raccontato i motivi che hanno spinto suo figlio a fare le valigie e di come abbia organizzato il viaggio: dalla ricerca di un alloggio, all’invio del proprio CV. “Mio figlio ha realizzato il suo sogno. Certo la distanza è grande dalla sua famiglia, ma il fatto che sia felice e si senta realizzato per noi è tutto”.

Gli studenti, prima dell’intervento della Tavi, hanno ascoltato la presentazione storica del direttore dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, Marco Crepaz. Un viaggio che li ha portati  a scoprire un’emigrazione, quella veneta, che alla fine dell’Ottocento ha portato all’estero quasi un milione e ottocento mila persone. “Tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento il Veneto era la regione più povera d’Italia”, l’intervento di Crepaz, “e in quel periodo la meta principale era il Brasile”.

Attraverso una serie di dati e video testimonianze è stato affrontato anche un fenomeno di estrema attualità: la “Fuga dei cervelli”.

In base ai dati Aire (Anagrafe degli Italiani residenti all’estero) in questo ultimo decennio vi è stato un aumento pari al 36% degli iscritti. “Stiamo aspettando l’aggiornamento al 31 dicembre 2019”, ha concluso Crepaz, “Ma di certo non ci saranno sorprese positive”.

L‘incontro si è concluso con diverse domande da parte degli studenti e con una promessa da parte dei docenti: tra questo e il prossimo anno scolastico porteranno le loro classi in visita al MiM Belluno – Museo interattivo delle Migrazioni. Un ringraziamento quindi agli organizzatori dell’evento: il circolo Auser “Pacifico Guidolin” di Castelfranco Veneto.(Abm news/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform