direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Gli auguri del Comites di San Marino per la festa del Primo maggio

COMITES

 

SAN MARINO – Il Comites San Marino rivolge un pensiero a tutti i lavoratori di San Marino in occasione della Festa dal 1° maggio rilevando come essa rappresenti un’occasione di incontro e di riflessione sul lavoro.

“Sono passati più di cento anni da quando gli operai di Chicago hanno combattuto e sono morti per i loro diritti. Molti persero la vita perché finalmente fossero riconosciute le famose 8 ore lavorative, 8 ore di svago e 8 ore di sonno. Dopo molti anni di proteste, scioperi e manifestazioni, la festa del 1° maggio venne ufficializzata la prima volta nel 1889. Da allora – si legge nella nota diffusa dal Comites – questa data è diventata il simbolo dei lavoratori di tutto il mondo che fino a ieri in questa giornata scendevano in piazza per continuare a far valere i loro diritti”.

“Il lavoro è quanto di più soddisfacente l’uomo possa fare per se stesso e per la sua comunità. Un uomo che lavora non è soltanto un uomo libero e indipendente economicamente, ma è un uomo soddisfatto di se stesso, capace di donare e offrire il proprio servizio alla sua comunità – prosegue la nota, che ricorda poi come quest’anno la ricorrenza si svolge “in un momento particolare per l’intero Paese caratterizzato non solo dalla grande crisi sanitaria ma anche economica”, definendola “la prima Festa dei Lavoratori al tempo del Coronavirus”.

Il Comites San Marino ringrazia dunque “tutti i lavoratori di San Marino, in particolare coloro che lavorano nella sanità e per il mantenimento dell’ordine pubblico e dei servizi pubblici essenziali che hanno dimostrato, in questo momento di Coronavirus, il valore vero del lavoro”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform