direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Giulio Briccialdi, omaggio all’Italia”. Concerto di Cristina Palomba (flauto) e Fabio Berellini (pianoforte)

MUSICA

Il 21 maggio all’Istituto italiano di cultura di Tokyo

TOKIO – Si svolgerà il 21 maggio dalle 18,30 alle 20, presso l’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, Auditorium Umberto Agnelli, un concerto di Cristina Palomba (flauto) e Fabio Berellini (pianoforte) dedicato al grande flautista e compositore  Giulio Bricciardi (1818 – 1881). Ingresso libero si prenotazione.

Giulio Briccialdi, nato a Terni nel 1818, iniziò a studiare flauto con il padre; quando questi morì, la famiglia decise che Giulio avrebbe frequentato il seminario per diventare sacerdote, ma il giovane, contrario, scappò di casa per raggiungere Roma. Un cantore della Cappella Pontificia gli offrì il suo aiuto e lo propose all’Accademia di Santa Cecilia come professore di flauto, ruolo che Giulio iniziò a svolgere appena quindicenne. Maestro a Napoli del fratello di Ferdinando II di Borbone, parallelamente ad una carriera da concertista internazionale (Europa e America), ricoprì ruoli di docente anche a Milano, Vienna e Firenze. Contribuì inoltre al perfezionamento del flauto, brevettando nel 1852 la leva del si bemolle, detta “leva Briccialdi”.

Attraverso le sue fantasie da concerto, Briccialdi – come altri autori europei del calibro di Liszt – contribuì alla diffusione e alla consacrazione dello stile operistico italiano nel mondo; nelle sue trascrizioni per flauto e pianoforte, il compositore traccia già in maniera lungimirante la via di quelle melodie che diverranno immortali e che, ancora ai giorni nostri, rappresentano i momenti di maggiore pathos nelle opere di cui fanno parte.

In programma: Morceau de Concert op. 61 di Bricciardi; Sonata per flauto e pianoforte in Do Maggiore di Gaetano Donizetti; fantasie di Bricciardi su Rigoletto, La traviata e Trovatore di Giuseppe Verdi; per concludere con Il Carnevale di Venezia, op. 78 di Giulio Bricciardi. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform