direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Giornate dei film sui diritti umani” ad Ankara e Istanbul

CINEMA

Organizzano: Delegazione europea in Turchia, Ambasciata d’Italia ad Ankara e Istituto di Cultura di Istanbul. In collaborazione con Eunic

 

A Istanbul il 14 dicembre “Italian Movies” di Matteo Pellegrin e “L’intrepido” di Gianni Amelio

 

ANKARA/ISTANBUL – In Turchia quinta edizione delle Giornate dei film sui diritti umani. La manifestazione si svolge nella capitale Ankara dal 7 al 20 dicembre e ad Istanbul dal 9 al 18 dicembre. Gli eventi sono organizzati da Delegazione europea in Turchia, Ambasciata d’Italia ad Ankara e Istituto di Cultura di Istanbul, in collaborazione con Eunic.

Nell’ambito delle Giornate l’IIC di Istanbul segnala che il 14 dicembre , presso l’Istituto Goethe ( Yeni Çarşı Cd. n.32 Beyoğlu/ Istanbul) sarà proiettato alle ore 17 “Italian Movies” (2012) del regista Matteo Pellegrini. Nel cast: Alexeï Guskov, Eriq Ebouaney, Anita Kravos, Michele Venitucci, Tiziana Catalano,Neil D’Souza, Melanie Gerren, Harvey Virdi,Filippo Timi .

Una notte, negli studi televisivi in cui si produce una serie televisiva di successo, durante il turno di lavoro delle pulizie degli uffici, un gruppo di immigrati scopre la porta blindata del deposito delle telecamere aperta. A uno di loro, Dilip, viene in mente che si potrebbe “prendere in prestito” una telecamera per girare il video delle nozze di un amico. In breve tempo questo divertimento si trasforma in una vera e propria attività parallela che coinvolge, uno dopo l’altro, tutti i compagni di lavoro, portandoli a osare sempre di più…Il film sarà proiettato in versione originale con sottotitoli in turco . Ingresso libero.

E sempre il 14 dicembre a Istanbul, presso il Teatro della Casa d’Italia,ore 19.30, sarà proiettato “L’intrepido” (2013) di Gianni Amelio. Interpreti : Antonio Albanese, Livia Rossi, Gabriele Rendina, Alfonso Santagata, Sandra Ceccarelli .

Immaginiamo che esista un nuovo mestiere e che si chiami “rimpiazzo”. Immaginiamo che un uomo senza lavoro lo pratichi ogni giorno, questo mestiere. E dunque che lavori davvero oltre misura e che sia un uomo a suo modo felice. Lui non fa altro che prendere, anche solo per qualche ora, il posto di chi si assenta, per ragioni più o meno serie, dalla propria occupazione ufficiale. Si accontenta di poco, il nostro eroe, ma i soldi non sono tutto nella vita: c’è il bisogno di tenersi in forma, di non lasciarsi andare in un momento, come si dice, di crisi buia. Immaginiamo poi che esista un ragazzo di vent’anni, suo figlio, che suona il sax come un dio e dunque è fortunato perché fa l’artista. E immaginiamo Lucia, inquieta e guardinga, che nasconde un segreto dietro la sua voglia di farsi avanti nella vita. Ce la faranno ad arrivare sani e salvi alla prossima puntata?

Proiezione in versione originale con sottotitoli in turco . Ingresso libero

Per il programma completo degli eventi ad Ankara si veda : http://avrupa.info.tr/fileadmin/Content/Images-temp/content_images/HR_film_days/26_Ankara-Program.pdf . Per il programma dettagliato delle iniziative ad Istanbul : http://avrupa.info.tr/fileadmin/Content/Images-temp/content_images/HR_film_days/26_İstanbul-Program.pdf . (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform