direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Giornata Onu vittime di tortura: ancora troppe vittime, ancora troppo silenzio

CONSIGLIO ITALIANO PER I RIFUGIATI
Giornata Onu vittime di tortura: ancora troppe vittime, ancora troppo silenzio
Martedì 25 giugno a Roma, Teatro Palladium: evento spettacolo che riunisce video, teatro e testimonianze
ROMA – In occasione della Giornata Internazionale a sostegno delle vittime di tortura, che si celebra il 26 giugno, il Consiglio Italiano per i Rifugiati organizza assieme alla campagna LasciateCIEntrare e Antigone un evento per denunciare la tortura comunque e ovunque, non solo come pratica diffusa in paesi lontani ma anche come fenomeno presente qui e ora, nei Centri di Identificazione ed Espulsione e nelle nostre carceri. L’Italia purtroppo non può ancora dirsi libera dalla tortura: non ha introdotto la tortura come un reato specifico nel suo codice penale, nonostante l’obbligo direttamente derivante dalle Convezioni internazionali, e sono tanti, troppi, i fatti di cronaca che hanno raccontato drammatiche violenze esercitate volontariamente da uomini su altri uomini. Secondo i dati di Amnesty International sono infatti 112 i paesi dove nel 2012 si è praticata la tortura o trattamenti inumani o degradanti. E un rifugiato su tre, tra quelli che arrivano nel nostro paese, ha personalmente subito esperienze di tortura.
“Di Untori e altri demoni” evento spettacolo che riunisce video, teatro e testimonianze martedì 25 giugno 2013 al Teatro Palladium alle ore 20.30, ingresso libero. La serata prevede il monologo “La slegatura” di Erri De Luca per la campagna LasciateCIEntrare, la proiezione del webdoc “Inside Carceri” realizzato da Antigone e Next New Media, e la performance teatrale “Di Untori e Altri Demoni” – interpretata da un gruppo di 15 rifugiati sopravvissuti a esperienze di tortura e violenza estrema, che per cinque mesi hanno partecipato al laboratorio di riabilitazione psico-sociale promosso nell’ambito del progetto Together with Vi.To. – progetto di Accoglienza e cura delle vittime di tortura del CIR. Formatori e registi Nube Sandoval e Bernardo Rey.
Nella serata è prevista anche la raccolta firme per l’iniziativa “Tre leggi per la giustizia e i diritti: tortura, carceri, droga” di cui Antigone e Consiglio Italiano per i Rifugiati sono tra i promotori. Tre proposte di legge popolare per l’introduzione del reato di tortura nel codice penale e per provvedimenti che possano contrastare il sovraffollamento carcerario. (Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform